Il Corteo Storico di Sant’Antonio

L’anno scorso sentii dire che a Bari il giorno precedente alla festa di Sant’Antonio veniva fatto un Corteo Storico, quest’ultimo era giunto alla 16ma Edizione. Curioso andai a vederlo e feci diverse foto e un video.
Quest’anno sono ritornato per vederlo ancora, però al contrario dell’anno precedente l’ho seguito sono in parte e non per tutto il percorso che fa.
Tornato a casa ho montato i vari video e realizzato un filmato che vi lascio qui sotto per rendevi partecipe e farvi assaporare in parte questa festa.
Buona visione a tutti quelli avranno la voglia e il tempo di vederlo. 😉
Annunci

Un lavoretto in Fiera

fiera2Oggi riapre la Fiera del Levante di Bari che dura all’incirca 10 giorni.
Tantissimi anni fa anch’io ho lavorato in fiera, appena diplomato cercavo lavoro un pò ovunque…
Bisognava però fare domanda per candidarsi, nei mesi estivi andando in fiera presso l’amministrazione ti davano un modulo da compilare e consegnare.
Se si era fortunati un pò di giorni prima dell’apertura della manifestazione si riceveva una telefonata che diceva di ritornare in fiera con il libretto di lavoro.
Una volta lì ti davano un foglio con gli orari da fare e il nome del responsabile.
Io facevo la maschera, ovvero chi all’ingresso strappa il biglietto a chi entra.
Sinceramente era un pò pesante stare tutto il giorno in piedi, ma non c’erano alternative.
Eh si, erano altri tempi, con pochi soldi in tasca ma con la giovinezza che ti faceva guardare la vita in modo diverso. 🙂

C’era una volta l’Odeon

Vicino casa ci sono tante attività commerciali, tabaccai, parrucchieri, centri scommesse, fiorai, supermercati ecc. Tanti anni fa in questo quartiere c’erano anche parecchi cinema, uno di questi era il cinema Odeon a due passi da casa.
Ricordo che per un periodo venne chiuso al pubblico per delle ristrutturazioni, una particolarità di questo cinema era il soffitto che aveva un sistema meccanico che apriva il soffitto d’estate.
Era abbastanza grande e frequentato.
Poi ci fu l’arrivo delle multisala e i cinema con un’unica sala arrancavano – Odeon compreso – se uno voleva più scelta poteva trovarla nelle multisala.
Da diversi anni questo cinema come tanti altri di Bari hanno chiuso la saracinesca, un pò la crisi, un pò la pirateria e un pò i multisala hanno portato alla chiusura.
Ho bei ricordi di questo cinema perchè fa parte della mia adolescenza, negli anni 80 ci andavo spesso.
Peccato che sia finita così, adesso lo vedo tristemente chiuso e abbandonato… 😐

Odeon

I cuori sui muri

Sono una persona che cammina molto, trovo che camminare – quando si può – fa bene.
Per esempio in palestra ci vado a piedi, anche perchè se vado con l’auto sarebbe un problema trovare posto al ritorno.
Oggi quando stavo ritornado a casa, ho notato sui muri dei palazzi che incontravo il disegno di diversi cuori rossi.
Erano disposti un pò qui, un pò lì, non c’era un ordine li trovavi in alto o in basso, erano disposti lungo la via e non solo su una zona precisa.
Guardandoli ho pensato: chi li ha disegnati vuole dare un messaggio, magari che nel mondo c’è bisogno di più amore, che lui/lei è innamorato di qualcuno che non lo sa, oppure far capire a chi li vede che nella vita bisogna essere altruisti e donare a chi ha bisogno.
Forse è quest’ultima cosa che ha pensato di trasmettere chi ha disegnato lungo i muri, ma chissà se è davvero così.  🙂

c

4 Rievocazione del Gran premio di Bari

4 Rievocazione Chi se li ricorda i Gran premi degli anni 50?
Quelli in bianco e nero dove le auto sfrecciavano a 100 all’ora (velocità ridicola paragonata a quella che raggiunge un auto da corsa moderna) e i piloti aveva un abbigliamento molto diverso da quelli attuali.
Bene, un tuffo nel passato l’abbiamo avuto la settimana scorsa nella mia città, Bari.
Una cinquantina di auto d’epoca hanno sfilato per le via del centro cittadino, tre giorni belli e da ricordare, in cui la popolazione barese ha partecipato entusiasta a quest’evento.
Ammetto che anch’io sono rimasto affascinato nel vedere certi modelli che hanno un valore inestimabile per i proprietari e forse anche per gli appassionati.
Per l’occasione ho fatto diverse foto, ma qui pubblico un video per farvi vedere com’è stata la sfilata del giorno precedente alla gara svoltasi domenica 3 Marzo.
Buona visione 🙂

Mettiamoci una pezza

Andando in giro per le vie della città mi accordo che ci sono diverse strade dissestate, buchi, dislivelli, tombini messi male. Camminarci in auto è davvero un impresa sia per gli automobilisti che per le auto che per le continue sollecitazioni rischiano di rompere dei pezzi – ammortizzatori in primis – prima del dovuto.
Ora non so se questa sia una cosa diffusa anche nel resto del paese, ma qui fanno così.
L’asfalto stà diventando un optional, tanti anni fa ricordo che quando una strada aveva molte buche e altri problemi di usura si riasfaltava tutto. Adesso invece l’asfalto risulta a macchie grandi e piccole.
Da qui il titolo di questo post “Mettiamoci una pezza”.

Il menù di Natale a Bari

Questo post è pubblicato prima di Natale per permettere a chi lo vorrà di scrivere i propri auguri tra i commenti
C’è gente che in questi giorni si prepara al grande cenone Natalizio, che poi vedrà il bis anche con il cenone di fine anno.
Le tradizioni sono molto rispettate nel borgo antico di Bari, dove tante signore preparano e vendono orecchiette, sgagliozze, popizze e tante altre prelibatezze, tipiche della cucina Barese 🙂
Cose fatte sempre con passione e accuratezza, si sa, ogni parte d’italia ha le sue tradizioni queste sono quelle che ci sono a Bari e nei paesi limitrofi.
Posto un video sul cenone Natalizio, qui le tradizioni culinarie di questi giorni vengono rispettate. 🙂
Non mi resta che augurare Buon Natale a tutti quelli che passano da qui e a chi mi segue più frequentemente.
Un abbraccio che porti serenità e pace nelle vostre famiglie :)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: