No al panino di casa in mensa

E’ notizia di ieri, la Cassazione ha deciso che a scuola i ragazzi non potranno portarsi un panino – o altro cibo – da poter mangiare durante l’ora della mensa scolastica.
Questa decisione viene giustificata dai giudici con queste parole: Portare il «panino da casa», comporta una «possibile violazione dei principi di uguaglianza e di non discriminazione in base alle condizioni economiche, oltre che al diritto alla salute, tenuto conto dei rischi igienico-sanitari di una refezione individuale e non controllata».
Sinceramente credo che impedire alle famiglie di poter far portare ai propri figli un panino o qualsiasi altra cosa, è un imposizione che limita la libertà, ignorando le condizioni economiche delle famiglie stesse.
In tal modo i ragazzi che non possono permettersi la mensa devono ritornare a casa o mangiare qualcosa per strada, per poi dover rientrare a scuola dopo l’orario della mensa.
Voi che ne pensate, io ho scritto il mio pensiero, buona serata.
Emilio

Immagine di: http://www.24emilia.com

Il Solstizio d’estate e il Corpus Domini

Non mi è mai capitato di riuscire ad andarci, ma quest’anno ce l’ho fatta.
Il Solstizio d’estate nella Cattedrale di San Sabino a Bari è un evento particolare, verso le 17:00 del 21 Giugno infatti, la luce che filtra dal rosone in alto si proietta sul pavimento, e quasi combacia con il mosaico ai piedi dell’altare.
C’era tanta gente in attesa di quest’evento, mi sono messo tra i fotografi per poter realizzare alcune foto e un video.
Alcuni giorni dopo [precisamente il 23 Giugno] sono andato sempre in Cattedrale – con L’Unitalsi – per la messa e la processione del Corpus Domini, un evento che non può mancare per un Cristiano, perchè rappresenta la presenza del corpo di Gesù nell’ostia consacrata.
Vi lascio con un piccolo collage di tre foto dei due eventi, e il video che ho realizzato per il Solstizio d’estate.
Buona serata 🖐️🙂

Il caffè e lo zucchero filato

E’ notizia di pochi giorni fa che una catena di caffetterie – presenti in Corea, Cina e Singapore – ha inventato un nuovo modo di bere il caffè che si chiama “Sweet Little Rain”.
Nelle caffetterie in questione il caffè viene servito senza usare lo zucchero tradizionale, ma lo zucchero filato, quest’ultimo viene appoggiato su uno strumento sospeso sulla tazza, e si scioglie con il caldo della bevanda che si trova sotto.
Voi che ne pensate?
Personalmente credo che questa trovata, in Italia non prenderebbe piede, anche perchè il caffè non sarebbe zuccherato adeguatamente, le gocce cadrebbero anche sulla tazza che una volta presa in mano risulterebbe appiccicosa.
Vabbè, vado a farmi un caffè ma tradizionale 😉

La festa più importante

La Pasqua è per un Cristiano la festa più importante, addirittura più rilevante del Natale.
Questa ricorrenza fa pensare alla risurrezione, quella di Gesù dopo tre giorni dalla sua morte. Ogni anno dobbiamo ricordarci che la morte – un giorno – sarà sconfitta, tutti la sconfiggeremo, il nostro tempo qui su questa terra, è solo transitorio.
Rinasceremo a nuova vita. 🌱
Quindi buona Pasqua a tutti, che questo giorno vi doni la serenità e la forza di andare avanti.
Emilio

Extra time

Come tutti già sanno – con l’arrivo dell’ora legale – le lancette dei nostri orologi sono state spostate avanti di un ora. Per l’ora legale, dicono che sia l’ultima volta che verrà utilizzata, vedremo…
Oggi però, stavo riflettendo sul tempo e sul fatto che – diverse volte – avrei bisogno di un tempo supplementare, magari un periodo di extra time.
Quest’ultimo però, non dev’essere come quello che viene concesso negli eventi sportivi, ma un tempo un tantino più lungo.
Quante volte non ci basta il tempo? Siamo presi da tante cose e capita di non riuscire a portarle a termine, quindi un tempo extra sarebbe buono per completare qualcosa.
Magari si potesse avere questa possibilità, purtroppo non è mica possibile e dobbiamo accontentarci del solito tempo.
E voi che ne pensate? Vi potrebbe servire un extra o non vi serve affatto?
Vabbè vi lascio a rifrettere su questo, magari avete un pò di tempo per farlo 😁
Buona serata.

La Nave Turca ferma tra i frangiflutti

Ieri sul litorale Sud di Bari per il maltempo è rimasta incagliata tra i frangiflutti una nave mercantile Turca.
La Efe Murat – questo il nome della nave – era in transito da Ortona verso la Turchia, il capitano della nave visto il maltempo che imperversava ha cercato di evitarlo andando più verso la costa, ma il vento forte ha letteralmente scaravento l’imbarcazione verso i frangiflutti presenti in una delle principali spiegge cittadine, Pane e pomodoro.
Inizialmente la capitaneria di porto aveva deciso sganciare la nave dai frangiglutti e trainarla, ma il maltempo non lo ha pernesso, tanto che il vento ha fatto inclinare la nave e in serata si è deciso di far scendere tutto l’equipaggio..
Oggi il tempo sembra migliorato, ma rimane il vento forte che non permette d’intervenire…
Ora il problema più delicato, e anche più urgente da affrontare, è quella del carburante, contenuto in enorme quantità, visto che la Efe si apprestava ad affrontare il viaggio verso la Turchia.
Ho realizzato un piccolo video stamane, speriamo che domani mattina i soccorsi possano mettere in sicurezza la nave e riuscire finalmente a sganciarla e toglierla dalla costa..
Il rischio per l’ambiente è dietro l’angolo…  ⚓😲

Festeggiando il Carnevale

Che fate, lo festeggiate il Carnevale voi?
In genere il Carnevale viene festeggiato più che altro dai bambini, ma ci sono anche gli adulti che lo festeggiano.
Anni fa mi è capitato per diverse volte di recarmi con l’Unitalsi al Carnevale di Putignano [Ecco due dei quatto post  pubblicati qui: Putignano e il Carnevale / Le sfilate e il Carnevale], quest’anno invece ho partecipato a una piccola festa con gli amici volotari e disabili Nella Sottosezione dell’Unitalsi di Bari.
Questi sono momenti belli di condivisione e allegria, certo non è come andare a vedere i carri e le sfilate, ma ci accontentiamo lo stesso 🎉🎉🎊🎊👺✌️😄

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: