10 Giornata nazionale dell’Unitalsi

Sabato 2 e Domenica 3 Aprile 2011 tornano le piantine d’ulivo per una raccolta fondi proposta dall’associazione di volontariato di cui faccio parte, l’Unitalsi.
Il costo di ogni piantina è di 10 Euro, la manifestazione vedrà impegnati tantissimi volontari sparsi nelle oltre 3.000 piazze Italiane.
Quest’evento serve per far conoscere l’associazione e le sue attività e, al contempo, per raccogliere fondi per la realizzazione dei numerosi progetti realizzati dall’Unitalsi a favore di chi è nel bisogno. Finanzierete i diversi appuntamenti che l’associazione ha durante il corso dell’anno.
Ricordo che questa è un’associazione no profit, tutto ciò che viene donato è per “auto-finanziarsi”.
Per chi fosse interessato nella zona di Bari saremo presenti in questi luoghi:
Sabato 2 Aprile:
– Parrocchia di S.Fara (messa serale) e Basilica di S. Nicola (messa serale);
Domenica 3 Aprile:
– Largo II giugno (ingressi di Viale Einaudi e L.go della Resistenza [orari 9 – 14 circa]);
– Basilica di S. Nicola (messe mattutine e pomeridiane);
– Parrocchia di S.Fara (messe mattutine e pomeridiane).
Mi raccomando dimostrate un pò di sensibilità verso queste cose, recatevi anche voi ad acquistare una piantina d’ulivo, sicuramente vicino casa vostra troverete altri volontari per acquistare la piantina, è un piccolo gesto ma un grande aiuto per chi ne ha davvero bisogno.
Se non sapete come prendervi cura di una piantina di ulivo scaricate il file pdf: Come curare una piantina d’ulivo
Qui invece trovate l’elenco [a destra della pagina] delle Piazze Italiane dove sono presenti i Volontari dell’Unitalsi: P.zze Unitalsi

La corsa all’Ipad2

Ecco è uscito anche in Italia!! Di cosa stò parlando?? Ma come dell’ipad 2 che fa tantissime cose, ha anche una fotocamera digitale e si possono comodamente  leggere anche libri e giornali in formato pdf.
Per acquistarlo c’è gente che si è fatta anche 24 ore di coda….
Come già detto su facebook trovo davvero inutile che la gente si affanni a acquistare una cosa del genere anche se non  può farlo. Ma ci rendiamo conto? Ci sono persone che si indebitano anche per questo, come quelli che per farsi una vacanza fanno un finanziamento, ma siamo impazziti??
La gente non  stà affatto bene, mi rendo conto che in questa società si pensa più al superfluo che alle cose necessarie.
E poi un vecchio giornale sarebbe davvero meglio di un ipad2 almeno non si danneggia!

Questa vignetta è tratta da una strip italiana già celebre in Internet: Singloids.

Dov’è la pace?

Da wikipedia: La pace è una condizione sociale, relazionale, politica o legata ad altri contesti caratterizzata da condivisa armonia ed assenza di tensioni e conflitti.
Mi sembra che questa condizione non sia stata mai messa in pratica dall’uomo, basti pensare a quante guerre ci sono in giro per il mondo, città da rifare, popolazioni decimate tutto per la prevalenza  di uno stato su un’altro, per non parlare delle guerre per le religioni.
Quello che sta accadendo in Libia non mi piace affatto, sicuramente ci sono anche delle buone motivazioni per cui Francia & C hanno deciso di attaccare, ma credo che  ci siano anche diversi interessi economici, basti pensare a quanti giacimenti petroliferi ci sono in quelle zone.
Non nascondo che in questi giorni sono sulle spine per quello che stà succedendo, non voglio neanche immaginare cosa potrebbe accadere se le coste Italiane verrano attaccate…la paura che inizi una nuova guerra con il coinvolgimento delle altre nazioni Europee è davvero probabile.
Chissà se tutto ciò potrà essere evitato, putroppo personaggi come il dittatore Gheddafi non sono affidabili… e sono “Pericolosi”. E pensare che fino a pochi mesi fa il nostro governo ha raggiunto accordi importanti con la Libia come il blocco del flusso degli immigrati e la lotta contro il terrorismo…e ora a cosa andiamo incontro??

Integratori? No grazie

Ad un “aiutino” proprio non si rinuncia. Non serve il dramma di tanti ex atleti alle prese con gravi malattie dovute all’abuso di farmaci durante l’attività sportiva: oggi un atleta dilettante su due ricorre a integratori per migliorare le prestazioni, il bello è che molti medici dichiarano che queste sono sostanze inutili.
Recentemente è stata fatta un’indagine su 289 atleti di varie discipline dal dipartimento di Medicina del lavoro di Milano e la Doxa, per conoscere le loro opinioni su sostanze e pratiche di doping e sui disturbi correlati al loro uso. Ne risulta che l’80% degli atleti ritiene dannosi anfetamine, steroidi anabolizzanti e cocaina, ma solo il 3-6% siano dannosi anche gli integratori.
Infatti, solo il 2% di loro ne parla col medico…la percentuale si dimezza per altre sostanze dopanti. Tra gli integratori, quelli a base di sali minerali e vitamine sono ritenuti i più utili, mentre i prodotti probiotici / fitoterapici e sostitutivi dei pasti sono considerati tra i meno efficaci. Negli ultimi 2-3 anni l’utilizzo degli intregratori e sostanze dopanti è notevolmente aumentato.
Per me che faccio sport non esiste utilizzare una roba simile, non sarà mica un muscolo più tonico o più grosso a farmi sentire meglio…ritengo che la salute sia molto più importante e preziosa, e chi ha la salute e poi se la rovina con queste cose è davvero un imbecille!

Ridimensionare tante foto in una sola volta

Qualche volta vi sarà capitato di dover mandare tramite e-mail delle foto a una vostra/o amica/o, quando le foto da mandare sono poche non ci sono problemi, le possiamo allegare tranquillamente e inoltrarle.
Il problema arriva quando dobbiamo mandarne molte che in una semplice e-mail non vanno, allora o utilizziamo un servizio come le Jumbo mail di libero [ovviamente dobbiamo avere un’indirizzo mail di libero], oppure le dobbiamo ridurre di dimensione. 
La domanda è: Ma se le foto sono tante quanto ci metteremo a ridimensionarle??
Ecco che in questo caso ci viene in aiuto un piccolo programmino gratuito che si chiama Fotosizer
Andiamo all’indirizzo del produttore: http://www.fotosizer.com e clicchiamo sulla voce “Download” che troviamo in alto
Nella pagina successica clicchiamo su “Download now” [Link alternativo]
Dopo qualche secondo si aprirà un’altra pagina e un avviso, facciamo click sul tasto: “Salva”

in seguito scegliamo la cartella dove salvare il programma e clicchiamo su “Salva”
terminato il download facciamo click sul tasto “Apri cartella”
facciamo 2 volte click sull’programma appena scaricato e partirà l’installazione

Scegliamo la lingua, cliccando su “ok”

Nella scheda successiva su “Avanti”

accettiamo le condizioni di licenza mettendo il segno di spunta e clicchiamo su “Avanti”

lasciamo invariata la cartella di destinazione cliccando su “Avanti”

infine lasciamo invariate le altre opzioni e facciamo click su: “Installa”

dopo un pò il programma è installato nel nostro computer, facciamo click su “Fine”

 Quest’ultimo si dovrebbe aprire automaticamente, in caso contrario controlliamo sul desktop e clicchiamo direttamente sulla nuova icona.

Ora finalmente vediamo le funzioni del programma e come possiamo ridimensionare le nostre foto tutte insieme.
Ecco l’interfaccia

se abbiamo le foto in una cartella e vogliamo ridimensionarle tutte  facciamo click sull’icona in basso a sinistra:
“Aggiungi cartella”

apriremo una scheda, da qui cerchiamo la cartella che continee le foto. In seguito clicchiamo su “ok” in basso

tutte le foto verranno caricate nel programma che ci mostrerà un’anteprima nella parte sinistra

adesso analizziamo le voci a destra:
“Dimensioni personalizzate/percentuale dell’originale” se clicchiamo sulla parte dove è indicato il simbolo della percentuale “%” sceglieremo se ridimensionare la foto in base ai pixel o in base alla percentuale [che è indicata per default]. 
Consiglio di mettere la voce “px”
Mettiamo per esempio la grandezza 640 x 480, lasciamo il segno di spunta alla voce “Mantieni le proporzioni”

possiamo notare che a lato dove ci sono le miniature delle foto compare sia la dimensione originale che quella nuova

torniamo alla parte sulla destra: 
“Settaggi di destinazione” scegliamo la cartella dove salveremo le foto ridimensionate (cliccando sull’icona a forma di cartella), nella voce “Scelta formato desiderato” possiamo decidere o di lasciarlo invariato o cambiarlo, basterà che clicchiamo sulla piccola freccia a destra, in tal caso apriremo un menù a tendina con i vari formati possibili di conversione.

ci sono anche dei settaggi opzionali, che possono essere utili se vogliamo aggiungere degli effetti alle foto, come per esempio trasformarle in bianco e nero

quando abbiamo scelto tutto facciamo click sul tasto “Avvia” in basso.

inizierà il processo di ridimensionamento

una volta terminato il processo, vedremo nella cartella di destinazione le foto con la nuova risoluzione.
Ora possiamo allegarle alla nostra e-mail che ovviamente sarà più leggera.

 

Bene, cosa ne pensate di questo programma? Mi auguro che possa tornarvi utile 🙂

Ora vado a fare un giro, oggi ho diverse cose da fare.

Buona giornata a tutti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: