Fine anno

Come consuetudine questo post viene pubblicato prima di fine anno così da permettere a chi lo vorrà di lasciare eventualmente i propri auguri nel post giusto.
Ci risiamo, un altro anno stà per andare in archivio come quelli precedenti.
Cosa dire in quest’occasione? Per la mia vita lavorativa il 2013 ha portato molti cambiamenti, trasferito a un’altra azienda cambiando mansione, sede di lavoro e orari. La conseguenze è stato lo stravolgere abitudini consolidate nel tempo.
A marzo è nato mio nipote – oggi fa 9 mesi – e lui grazie a Dio è stata una luce luminosa per tutta la mia famiglia!
Insomma questo anno agli sgoccioli ha donato alcune cose belle e altre non belle, ma meglio citare solo le belle 🙂
Cosa sperare per il nuovo anno? Innanzitutto di avere la salute per tutti quanti (senza la quale che vita sarebbe?) e magari chissà se io riesca a trovare una persona con cui condividere la vita.
Il sole esiste per tutti – diceva una canzone – forse è vero.
Non mi resta che augurare a tutti quelli che conosco tramite questo blog e a chi ci capita per caso un 2014 ricco di salute, magari realizzando almeno uno dei propri sogni che portano in cuore.
A presto Emilio
nuovoVignetta di Annie Taylor Lebel
Annunci

Il menù di Natale a Bari

Questo post è pubblicato prima di Natale per permettere a chi lo vorrà di scrivere i propri auguri tra i commenti
C’è gente che in questi giorni si prepara al grande cenone Natalizio, che poi vedrà il bis anche con il cenone di fine anno.
Le tradizioni sono molto rispettate nel borgo antico di Bari, dove tante signore preparano e vendono orecchiette, sgagliozze, popizze e tante altre prelibatezze, tipiche della cucina Barese 🙂
Cose fatte sempre con passione e accuratezza, si sa, ogni parte d’italia ha le sue tradizioni queste sono quelle che ci sono a Bari e nei paesi limitrofi.
Posto un video sul cenone Natalizio, qui le tradizioni culinarie di questi giorni vengono rispettate. 🙂
Non mi resta che augurare Buon Natale a tutti quelli che passano da qui e a chi mi segue più frequentemente.
Un abbraccio che porti serenità e pace nelle vostre famiglie :)

No alla web tax – Salviamo il Web e il Digitale italiano

no20censuraVi invito a leggere attentamente quest’articolo, ne va della nostra libertà

Ecco che ci riprovano, è passato un pò di tempo ma la situazione sembra peggiorata….
Infatti con gli emendamenti alla Legge di Stabilità 1.1702 e 1.1643, (Edoardo Fanucci – PD e Francesco Boccia – PD) già approvati dalla Commissione Bilancio della Camera, gettano pesanti ombre sul futuro del digitale in Italia.
In poche parole la norma prevede che i giganti del web, da Google ad Amazon passando per Facebook e Ebay, dovranno avere la Partita Iva italiana.
Cosa significa? Che i siti di ventita on line sprovvisti di una Partita iva Italiana o si adeguono o non potranno vendere nulla in Italia. Lo scopo è quello di far pagare anche a tali siti un’ulteriore tassa. In tal modo a chi interesserebbe il mercato Italiano???  Noi saremo tagliati fuori da tutto!
Come se non bastasse, il governo ha varato un decreto che sferza un altro micidiale colpo sui motori di ricerca e sulla stessa libertà di informazione. Tra un pò prima di “linkare, indicizzare, embeddare, aggregare” un contenuto giornalistico sarà necessario chiedere il permesso all’editore. Questa è la fine dei provider di ricerca che indicizzano le ultime notizie per poi rimandarvi eventualmente alla fonte. Il linkare riguarderebbe anche i blog, i quali si ritroveranno a domandarsi se possono ancora inserire collegamenti ipertestuali agli articoli dei giornali, o citarne stralci, senza dover essere costretti a firmare improbabili contratti con Rcs o con il Gruppo Editoriale l’Espresso, quell’”aggregare” evoca scenari esilaranti nei quali potrebbero diventare illegali in un colpo solo tutti i feed reader privi di autorizzazione e trasformare i vostri pc in tante pericolose rotative clandestine.
Infine senza alcun dibattito parlamentare l’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha varato una delibera togliendo il potere giudiziario ai magistrati e conferendolo agli avvocati delle lobby, i quali in presenza (a loro insindacabile giudizio) di “un’opera, o parti di essa, di carattere sonoro, audiovisivo, fotografico, videoludico, editoriale e letterario, inclusi i programmi applicativi e i sistemi operativi per elaboratore, tutelata dalla Legge sul diritto d’autore e diffusa su reti di comunicazione elettronica”, potranno segnalarla all’Agcom che nel giro di pochi giorni potrà ordinare agli internet provider di oscurarla o rimuoverla. In caso contrario il nostro provider rischia una sanzione che può arrivare fino a 250mila euro. Mentre per i blog e siti che violano c’è il rischio dell’oscuramento parziale o totale. Viva la democrazia!

Vi invito a condividere questo post e a firmare la petizione presente al link qui sotto:

http://www.change.org/it/petizioni/governo-parlamento-nowebtax-salvate-il-web-e-il-digitale-italiano#share
Magari riusciamo a fermare questa cosa contro la libertà di ogni singolo cittadino Italiano.

Ripresina??

Sembra che chi ci governa ha sempre la soluzione a ogni problema.
Nonostante la nostra povera italia è allo sbaraglio e la gente manifesta, lì nei palazzi dove prendono le decisioni per il nostro futuro hanno la situazione sotto controllo.
Peccato che non ci sia ancora una legge elettorale in cui chi decida sia il popolo, che l’Imu non sia stato abolito o per lo meno rinviato, e che il finaziamento pubblico dei partiti continui ad esistere… Non c’è bisogno di continuare tanto non servirebbe a molto.
Vabbè visto che siamo a ridosso delle imminenti festività vi lascio con questa vignetta di Italia Oggi, magari Babbo natale riesce a salvarci… :mrgreen:

ripr

Anche il tempo può aspettare?

corsaSiamo schiavi del tempo!
I giorni che viviamo li viviamo il più delle volte con affanno perchè il tempo non ci basta mai per fare tutto.
Sarebbe bello fermare il tempo o per lo meno farlo andare meno veloce del solito…
Ma visto che questa è una cosa impossibile prendiamo un bel respiro e continuiamo a rincorrere tutto e tutti, possibilmente riuscendo a saltare gli ostacoli che ogni giorno troviamo sulla nostra strada.
Vi lascio con il video qui sotto, con una canzone che non conoscevo ma sembra adatta al tema di questo post. 😀

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: