Il treno bianco

Il giorno 24 Settembre scorso sono ritornato dal Pellegrinaggio a Lourdes, è passato quasi un mese.
Mi sono reso conto che tante volte ho scritto dei Pellegrinaggi, del mio impegno con il volontariato da fine 2008, parlando delle difficoltà che si incontrano – tipo ciò che è successo nel 2015, ho scritto del treno, esperienza bella ma pesante – che poi alla fine ti pesa solo dopo essere arrivato – delle amicizie nuove e vecchie, di tante storie che si incrociano per prosegiure negli anni o morire dopo poco..
Insomma tutto ciò che riguarda questa esperienza l’ho voluta riportare qui con entusiasmo e passione, ma mi sono reso conto che non ho mai realizzato un video che riguardasse il treno.
Bene quest’anno quasi per caso, una disabile mi chiede di fare un video sul treno per farlo vedere a una sua amica e farle capire più o meno cosa s’intende per pellegrinaggio in treno. Dopo averlo pubblicato su un mio secondo canale Youtube, ho pensato di rimetterlo anche qui per fare vedere a chi vuole e a chi non c’è mai stato, cos’è il treno bianco che ci porta a Lourdes.
Nel video ci sono il vagone cucina, il magazzino, la cappella e il vagone attrezzato o se preferite barrellato, manca solo la sala radio perchè c’era gente che sistemava delle cose.
Buona visione e buon pomeriggio a tutti. 🖐️🙂

Il pellegrinaggio a Lourdes

Non sono una persona che ha fatto il giro nei vari santuari mariani, sono stato principalmente a Lourdes e un paio di volte a Loreto, tra i due il luogo dove vado spesso è il primo: Lourdes.
Chi frequenta questo blog lo sa bene, basta fare una ricerca dal campo in alto a destra per rendersene conto, ogni anno ci sono diversi post dedicati a questa cittadina francese che porto nel cuore. Questa volta stranamente si parte prima – di solito il pellegrinaggio viene fatto a fine Settembre – ma in questo caso no.
Tanti che conosco non ci saranno per problemi lavorativi, putroppo ognuno ha il suo da fare, i suoi impegni, fortunatamente il Signore mi ha permesso anche quest’anno di partecipare nuovamente.
In tanti dicono: “Ma che ci vai a fare ogni anno lì, non ci sei già stato?”, ebbene, non è come la pensa la gente, chi crede ed è andato già a visitare Lourdes ha il desiderio di ritornare.
Poi immaginate per noi volontari che ci doniamo agli altri cosa può significare.
Vabbè, questo è l’ennesimo post su Lourdes – come da tradizione – e al mio ritorno credo ce ne sarà un altro.
Vi lascio e vi porto nelle mie preghiere, a presto
Emilio

Il video del pellegrinaggio

Rieccomi a scrivere nuovamente in questo blog, vi sono mancato?
Su su dite di si, magari mi fa piacere, no? 😀
Comunque, bando alle chiacchiere, eccomi qui dopo l’ennesimo pellegrinaggio a Lourdes! Questa volta c’ho messo molto più tempo del previsto per creare un nuovo post, avevo intenzione pubblicare qui un video che realizzo ogni anno, diciamo che è diventata un abitudine.
Pensandoci bene però, forse ci ho messo meno dello scorso anno, perchè l’altra volta youtube mi ha eliminato il video per via della musica sotto copyright.
Ad oggi invece non ci sono avvisi sul diritto d’autore e il video è accessibile a tutti, dura meno di quelli precedenti, perchè non ho voluto esagarare e mettere alla prova la pazienza dello spettatore 😛
Che altro dire, buona visione a chi avrà il tempo e la curiosità di vederlo, ah, se volete lasciate le vostre impressioni nei commenti, grazie 🙂

Meteo Lourdes

Quando si va a Lourdes non si sa mai che tempo aspettarsi, ci sono pellegrinaggi dove il sole la fa da padrona, ma anche altri in cui la pioggia arriva implacabile e non cessa di smettere…
Ricordo una volta che la pioggia non ci ha abbandonato mai! Dal primo giorno all’ultimo è stata sempre con noi, anche se sinceramente ne avremmo fatto volentieri a meno.
Vedendo le previsioni, la prossima settimana il tempo dovrebbe essere buono, infatti ci saranno diversi giorni soleggiati, solo gli ultimi giorni arriveranno le nuvole.
Ecco, come accade dal 2005 ad oggi anche quest’anno avrò la fortuna di recarmi a Lourdes per vivere nuovamente l’esperienza del pellegrinaggio con le solite corse visto gli appuntamenti molto ravvicinati, ma sò già che sarà una settimana diversa dove avrò modo di ritrovare Maria in quella grotta…. Non vi preoccupare, sarete nelle mie preghiere come ho sempre fatto ☺
L’arrivo alla stazione di Lourdes dello scorso anno

Su di te sia pace

Ieri mattina qui a Bari si è svolto un evento molto bello e significativo, la mia città è stata scelta per l’incontro tra 22 patriarchi delle chiese e i capi delle comunità cristiane del Medio Oriente.
Il Papa e tanti fedeli hanno pregato per la pace nei paesi martoriati dalle guerre. Papa Francesco è il quinto Papa nella storia di Bari, dopo la visita di Ratzinger nel 2005.
Sono stato presente all’evento con l’Unitalsi, ci siamo svegliati presto per partecipare, ma ne è valsa la pena.
Qui lascio un piccolo video che ho realizzato, scusate alcune parti mosse, ma non ero vicinissimo al palco.
Buona visione 😀

 

Il padre nostro con Bernadette

Eccomi nuovamente ad aggiornare questo spazio, dopo un nuovo pellegrinaggio a Lourdes. Ritornare lì è sempre emozionante, non è affatto ripetitivo!
Ogni pellegrinaggio ha un tema pastorale, quest’anno il tema era: “Pregare il Padre Nostro con Bernadette.”
Come facciamo a comunicare con Dio? Attraverso la preghiera che Gesù stesso ci ha inseganto: Il Padre nostro. Così, sia in terra che in cielo, c’è una rivelazione del Padre Nostro.
Durante le varie celebrazioni ci hanno dato un cartoncino, dove da un lato c’è la preghiera del Padre Nostro e dietro c’erano degli ammonimenti che riscrivo qui:
Non dire: Padre – se ogni giorno non ti comporti da figlio.
Non dire: Nostro – se vivi soltanto nel tuo egoismo.
Non dire: Che sei nei cieli – se pensi solo alle cose terrene.
Non dire: Venga il tuo regno – se lo confondi con il successo materiale.
Non dire: Sia fatta la tua volontà – se non l’accetti anche quando è dolorosa.
Non dire: Dacci oggi il nostro pane quotidiano – se non ti preoccupi della gente che ha fame.
Non dire: Perdona i nostri debiti – se non sei disposto a perdonare gli altri.
Non dire: Non ci indurre in tentazione – se continui a vivere nell’ambiguità.
Non dire: Liberaci dal male – se non ti opponi alle opere malvagie.
Non dire: Amen – se non prendi sul serio le parole del Padre Nostro.
Bene adesso posso dire che anche questo pellegrinaggio è andato in archivio, ho portato le preghiere di voi tutti sotto la grotta e spero tanto che Maria mi abbia ascoltato.

Qui sopra la foto del personale delle sottosezioni Unitalsi di BariBarlettaBitonto e San Giovanni Rotondo.
Se mi cercate sono in basso a destra
Ora vi auguro buona estate, a presto Emilio

Ancora Lourdes

The majority of visitors are pilgrims who fill...

Image via Wikipedia

Ritornare a Lourdes è sempre bello, lì si ritrova la pace e la serenità che manca ai nostri giorni.
Quello che mi appresto a fare la prossima settimana non sarà un pellegrinaggio semplice, per tutto ciò che è accaduto in questi giorni (una persona a me vicina ha subito un’operazione importante) ma ci vado con il solito spirito di gioia anche perchè ritornerò in un luogo che porto nel cuore.
Ci vado sempre da volontario con la mia divisa blù e la coroncina di S.Bernadette. Le mie braccia aiuteranno gli altri come hanno sempre fatto e continueranno a fare fino a quando il Signore vorrà.
C’è chi prende le ferie per andare che ne so in vacanza all’estero o in altri luoghi, mentre c’è chi come me preferisce prenderle per ritornare sempre nello stesso luogo, sapendo cosa gli aspetta, anche se ogni pellegrinaggio ha qualcosa di speciale e sopratutto di diverso.
Quindi se non riceverete una risposta ai vostri eventuali commenti sappiate che non ci sarò dal giorno 27/06 al giorno 03/07.
A presto
Emilio
Prost precedenti su Lourdes:
Sotto il cielo di LourdesIn carrozza (2010);
Considerazioni di un pellegrinaggioBinari (2009);
Il cammino del giubileo [La città di S.Pierre]Un mistero lungo 150 anni (2008);
Dal virtuale al realeIn partenza  (2007);
Tenete accese le vostre lampade11 Febbraio a Lourdes e in tutto il mondo (2006)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: