Lourdes nel Dna

Lourdes, la prima volta che ci andai da volontario aiutai un disabile in carrozzina, inizialmente non ci feci caso, ma successivamente mi resi conto che quel disabile era un prete.
Entrambi eravamo felici di stare lì, lo portai in giro per il santuario e quando avevamo finito di visitare i vari luoghi mi chiese di portarlo in una libreria.
Arrivati li mi disse: “Scegli quello che vuoi”, cercai di fargli capire che io ero lì per aiutare senza alcun interesse, ma vista la sua insistenza presi un libro sulla storia di Lourdes.
In seguito lo riaccompagnai all’ospedale salutandolo, non l’ho più rivisto.
Questa è una delle tante storie dei pellegrinaggi e ogni volta c’è sempre un qualcosa da ricordare.
Sono tanti anni che vado a Lourdes, non so quanti post ho scritto qui su questa cittadina francese, ma ogni anno è un esperienza diversa.
Dal giorno 26 Settembre al 2 Ottobre non ci sarò, vi porto tutti nelle mie preghiere  🙂
wpLa grotta di Massabielle Ph Emilio Alfano 2015
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: