Percorso azzurro

Il percorso degli azzurri ai Mondiali

Esordio ok dell’Italia: Ghana battuto 2-0

L’Italia esiste. Comincia bene il Mondiale del riscatto dopo le scelleratezze di molti suoi dirigenti. La nazionale si conferma piena di dignità e coraggio, il suo calcio d’attacco seduce gli Italiani saliti fino ad Hannover per l’esordio più tormentato.

I Gol di Pirlo e Iaquinta al 39mo e all’83mo

La traversa di Toni stà tremando ancora!!

 

La vignetta di Pillini

 

 

La vignetta di Pillini

Italia – Usa (Forza Italia? No Forza Azzurri!!)

Stasera gli azzurri cercano contro gli Usa una vittoria per rendere più sicura la qualificazione agli ottavi. A loro l’augurio più semplice e immediato da tempo è stato "rubato" per fini politici. Ce ne siamo fatti una ragione da più di dieci anni, continueremo a farcela.

Non ci resta he cambiare e urlare Forza Azzurri!!

 

 

Dopo Italia – Usa  1 – 1 / Adesso è tutto più difficile..

L’Italia non ha giocato una bella partita, passata in vantaggio con Gilardino, 
sotto certi aspetti immeritatamente, ha subito dopo poco il gol del pareggio 
con una sfortunata autorete di Zaccardo. Poi De Rossi ha perso la testa dando una gomitata ad un 
avversario, espulsione immediata e leggittima!! Italia in 10 fino alla fine del primo tempo. Nel secondo la parità numerica veniva ristabilita dall’espulsione Mastroeni.

Più tardi un’altro giocatore degli Usa veniva espulso precisamente "Pope" per doppia ammonizione, Italia 10 contro 9 ma nonostante questo vantaggio non riusciva a imporsi e il risultato restava sull’ 1-1. Rinviato quindi il discorso qualificazione a giovedì 22/06 quando affronteremo la Repubblica Ceca che ieri è stata battuta dal Ghana per 2-0, sarà una partita difficile.. abbiamo dalla nostra 2 risultati su 3 ma l’ideale sarebbe vincere x non correre rischi inutili. 

Facciamo gli scongiuri

 

Approdo agli Ottavi / Italia – Rep.Ceca 2 – 0

L’Italia ha vinto il proprio girone battendo la Repubblica Ceca nella roulette russa di uno spareggio combattuto e ricco di emozioni. Il gol del vantaggio per gli azzurri, arrivato al 26’ del primo tempo, porta la firma di Materazzi subentrato all’infortunato Nesta al 17’. La Repubblica Ceca, rimasta in 10 uomini dopo l’espulsione di Polak per doppia ammonizione in pieno recupero del primo tempo, è capitolata nuovamente al 87’ per mano di “Pippo” Inzaghi.

Adesso ci tocca affrontare l’Australia il 26/06 ore 17.00, Vietato sbagliare. 

 

Gianni Soria . xoomer.virgilio.it/fujn

 

 

Ecco i Quarti… che fatica!! / Italia – Australia 1 – 0

Minuto 93′, terzo minuto di recupero… Totti prende palla da centrocampo, la calcia sulla sinistra per Grosso che con una percussione incredibile vince un rimpallo, entra in area e viene messo giù. Rigore, sulla palla sembra andare Pirlo. Invece il capitano della Roma si prende le sue responsabilità ed il mondiale, e realizza di forza.

Italia promossa ai quarti, ma quanta sofferenza…


Considerazioni: L’Italia ha confermato quel che ha già mostrato in questo Mondiale. Alcuni difetti e un grande pregio, che è il caso di sottolineare subito: riuscire a superare ostacoli che per altri sarebbero impossibili da scavalcare. In quanto ai difetti, la realizzazione dagli undici metri dimostra, come gli azzurri continuino a sbloccare le partite soltanto su calci da fermo. La quantità di azioni nel corso del primo tempo farebbe pensare ad una coincidenza. In realtà, è un problema da risolvere in fretta, visto che poi finisce per complicare le gare.

 

 

Sotto la vignetta di Pillini

 

Nei Quarti affronteremo l’Ucraina che ha battuto ai rigori la Svizzera per 3 – 0

Saranno stanchi gli Ucraini? Speriamo….

 


  

L’avventura continua / Italia 3 – Ucraina 0

E’ stata una bella Italia quella che ha battuto l’Ucraina. Forse la migliore vista in campo dall’inizio del torneo. Spigliata, compatta e determinata. Brava come sempre in difesa, ma ora anche in attacco: grazie a un Toni ritrovato che segna i suoi primi due gol in un Mondiale. Un Zambrotta enorme, capace di segnare e di salvare sulla linea sull’1-0, un Buffon che è più che una sicurezza. Senza contare il solito Cannavaro, forse il migliore azzurro fino a oggi. Per l’Italia anche un pizzico di fortuna, che non guasta. 

Luca Toni

Adesso ci tocca la Germania, 36 anni dopo la storica e indimenticabile semifinale di Messico 70′, vinta dagli azzurri per 4-3 grazie alla decisiva rete di Gianni Rivera al 111′.

4 Luglio 2006 Italia – Germania, la storia si ripete… 

 

   

 

 

Italia – Germania 2 – 0 / Beccatevi stì due Würstel

 

Dortmund – Due siluri al 119’ e al 120’: Grosso e Del Piero affondano la Germania sul finire dei tempi supplementari. L’Italia è in finale, a Berlino. Nei supplementari gli azzurri hanno colpito un palo e una traversa (Gilardino, Zambrotta).

La Germania di Klinsmann si deve accontentare se tutto gli va bene, solo del 3 posto, che si giocherà a Stoccarda, affrontando sabato la perdente di Portogallo – Francia. 

Dopo tutte le polemiche e i continui fischi subiti dal primo all’ultimo minuto, siamo riusciti a zittire i tedeschi… 

E ora chiamateci parassiti, diteci che siamo imbroglioni opportunisti, boicottate le pizzerie: Provateci ora!! 

Un pò di numeri: 

  • Italia in finale dopo 12 anni; 

  • E’ la sesta finale che l’italia giocherà;

  • Tedeschi mai imbattuti a Dortmund fino a ieri, 11 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta indovinate con chi?

Alessandro Del Piero e Fabio Grosso

 

 

Aspettano la finale…

E’ ancora Francia, è ancora Zidane.

Sulla nostra strada c’è sempre questa squadra ostica, nella mente ci sono ancora dei brutti ricordi…

Rinfreschiamoci la memoria: 

  • Ottavi dell’ 86 ( 2 – 0 con Stopyra e Platini) Italia eliminata; 

  • Quarti del 98′ (rigori fatali – chi non si ricorda la traversa di Di Biagio?) Italia eliminata; 

  • Europei 2000, ai supplementari subiamo il beffardo golden gol di Trezeguet che decide la finale.

L’ultima volta che abbiamo battuto la Francia? Nel 78′ con Cabrini & Co

Inizio a fare gli scongiuri, non può sempre andarci storto…

 

 

La vignetta di Pillini

 

                    

Italia – Francia 6 – 4 / Campioni del Mondo!!!

L’Italia ha vinto il titolo mondiale. In finale ha battuto la Francia 6-4 dopo i rigori. 

Decide Fabio Grosso, ancora lui…. 

I 120′ si erano chiusi sull’1-1. La Francia e’ passata in vantaggio al 6′ pt con un calcio di rigore trasformato da Zidane e concesso per un fallo di Materazzi su Malouda. Il tiro del francese e’ rimbalzato sulla traversa ed e’ entrato in rete. L’Italia ha pareggiato al 19′ con un colpo di testa di Materazzi su angolo di Pirlo.

Errore decisivo dei transalpini di Trezeguet che spedisce il penalty sulla traversa.

Per l’Italia e’ la quarta vittoria a un Mondiale dopo quelle nel ’34, nel ’38 e nel 1982. 


SEQUENZA RIGORI

 

ITALIA 

Pirlo – gol

Materazzi – gol

De Rossi – gol

Del Piero – gol

Grosso – gol

FRANCIA 

Wiltord – gol

Trezeguet – traversa

Abigal – gol

Sagnol – gol

 

 

 

 

 

 

 

C A M P I O N I  D E L  M O N D O

Ecco l’Italia Campione del mondo 2006:
Gianluigi Buffon, Angelo Peruzzi, Marco Amelia, Cristian Zaccardo, Fabio Grosso, Fabio Cannavaro, Andrea Barzagli, Alessandro Nesta, Gianluca Zambrotta, Massimo Oddo, Marco Materazzi, Daniele De Rossi, Gennaro Gattuso, Francesco Totti, Mauro Camoranesi, Simone Barone, Simone Perrotta, Andrea Pirlo, Alessandro Del Piero, Luca Toni, Alberto Gilardino, Vincenzo Iaquinta, Filippo Inzaghi.
Allenatore: Marcello Lippi.

 

 

 

Avviso: Chi passa da qui è invitato a lasciare un saluto, grazie.

 

 

Se siete qui x la prima volta firmate il Guestbook

 

Vota questo blog cliccando sull’immagine di Scrat qui sotto, grazie ^_^

 

Vota questo sito, clicca qui ^_^

 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn…. 

 

Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti 

 

Annunci

Germania 2006

 

Oggi inizia il diciannovesimo mondiale di calcio

 

Germania 2006

 

 

Buon mondiale a tutti

 

Forza Azzurri


 

 Facciamo gli scongiuri ragazzi, qui mi sa che tutti ci guarderanno storto.

 

Moggi e i suoi sudditi

 


 

 

Visto che ci siete votate anche questo blog, cliccando il banner qui sotto.

 

 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn…. 

 

Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti 

 

 

Chi ci osserva cosa pensa di noi?

 

Chi ci osserva cosa pensa di noi? 

Fate questo test per voi stessi… Non imbrogliate, cominciate il test e rispondete mano a mano che avanzate nella lettura del messaggio

Preparate carta e penna. Questo è un test veramente distribuito dal servizio di risorse umane a un gran numero di società .

aiuta ad avere un profilo più preciso dei loro dipendenti attuali e futuri. Ci sono solo 10 semplici domande.

Annotate le vostre risposte alle domande. Quando avete finito, scrivete il vostro punteggio in questo intervento non altrove. 

Ringrazio Cinzia x avermelo inviato e avermi dato l’autorizzazione a pubblicarlo qui

Buon divertimento

Emilio

 

Attenzione: ho chiesto l’autorizzazzione a pubblicare questo test, chi ha le mani lunghe le tenga al suo posto!!! (Susanna, ci siamo capiti???) questo è un avvertimento non una minaccia…

 

1. In quale momento della giornata vi sentite meglio ?

A. La mattina;

B. Durante il giorno fino a inizio serata;

C. La sera tardi.

2. Avete un ‘andatura:

A. Piuttosto rapida con lunghe falcate;

B. Piuttosto rapida con piccoli passi rapidi;

C. Meno rapida, la testa alta, guardando il mondo negli occhi;

D. Meno rapida, la testa bassa;

E. Molto lentamente.

3. Quando parlate con qualcuno, voi avete:

A. Le braccia incrociate;

B. Le mani unite;

C. Una mano o tutte e due sulle anche;

D. Toccate la persona a cui state parlando;

E. Giocate con il vostro orecchio, toccate il vostro mento o vi accarezzate i capelli.

4. Quando vi rilassate, siete seduti con:

A. Le ginocchia serrate con una gamba di fianco all’altra;

B. Le gambe incrociate;

C. Le gambe distese o rigide;

D. Una gamba incrociata sotto di voi.

5. Quando qualcosa vi diverte veramente, reagite con:

A. Un grande scoppio di risa;

B. Uno scoppio di risa ma non rumoroso;

C. Un riso discreto;

D. Un piccolo sorriso.

6. In occasione di una riunione, voi:

A. Fate un ‘entrata rumorosa in modo che tutti vi notino;

B. Fate un ‘entrata discreta guardandovi attorno per trovare qualcuno che conoscete;

C. Fate un’entrata tra le più discrete, cercando di passare inosservato.

7. State lavorando duramente, siete molto concentrato, e vi si interrompe. Voi…

A. Accogliete la pausa con piacere;

B. Siete estremamente irritato;

C. Siete il tipo: "buon viso a cattivo gioco".

8. Quale di questi colori preferite ?

A. Rosso o arancione;

B. Nero;

C. Giallo o azzurro;

D. Verde, blu scuro o violetto;

E. Rosa o verde pallido;

F. Bianco;

G. Marrone o grigio.

9. Quando siete a letto la notte, durante gli istanti prima di addormentarvi, voi siete…

A. Stesi sul dorso;

B. Stesi sul ventre;

C. Sul vostro fianco preferito, leggermente raggomitolati;

D. Con un braccio sotto la testa;

E. Con la testa sottole coperte.

10. Voi sognate spesso che:

A. State cadendo;

B. State piacchiando o lottando;

C. State cercando qualcosa o qualcuno;

D. State volando o fluttuando;

E. Generalmente avete un sonno senza sogni;

F. Vostri sogni sono sempre gradevoli.

 

Dopo aver fatto il totale dei vostri punti, controllate qui sotto il risultato e mettetelo come commento nell’intervento, così lo so anch’io   

Per la cronaca io ho fatto 44 punti.

 

Più di 60 punti:

Gli altri vi vedono come qualcuno da prendre con le molle. Siete percepito come qualcuno vanitoso, egocentrico ed estremamente autoritario. Gli altri possono ammirarvi, sperando di assomigliarvi, ma non vi fanno mai confidenze, esitando ad aprirsi troppo con voi.

 

Da 51 a 60 punti :

Gli altri vi percepiscono come qualcuno di motivante, molto volatile,piuttosti impulsivo, un leader naturale, rapido nel prendere le decisioni, anche se non sono sempre quelle giuste. Siete visto come audace e avventuroso, qualcuno che prova tutto almeno una volta, qualcuno che tenta la fortuna e ama l’avventura. Gli altri apprezzano essere in vostra compagnia per l ‘interesse che suscitate intorno a voi.

 

Da 41 a 50 punti :

Gli altri vi percepiscono come pieno di brio, « vivo », affascinante,divertente, pratico e sempre interessato; qualcuno che costantemente al centro dell ‘attenzione, ma sufficientemente equilibrato da non montarsi la testa. Vi vedono ugualmente come qualcuno di gentile, cortese e comprensivo; qualcuno sempre pronto a rialzare loro il morale e ad aiutarli.

 

Da 31 a 40 punti :

Gli altri vi percepiscono come qualcuno ragionevole, premuroso, sognatore e pratico. Siete visto come una persona intelligente, generosa, dotata, ma modesta… Non qualcuno che si fa degli amici troppo velocemente o facilmente, ma qualcuno estremamente leale verso gli amici che si è fatto e da cui attende la stessa cosa. Coloro che hanno la fortuna di conoscervi veramente si rendono conto che è difficile tradire la fiducia che voi riponete in loro, ma anche che sarà necessario molto tempo per riguadagnarsela.

 

Da 21 a 30 punti :

I vostri amici vi percepiscono come qualcuno di minuzioso, un po’ maniaco. Vi vedono come qualcuno di meticoloso e molto prudente, regolare e sgobbone. Sarebbero molto sorpresi di vedervi fare qualcosa di impulsivo o un colpo di testa, attendono che voi esaminiate accuratamente ogni cosa da tutti gli angoli prima di prendere una decisione. Pensano che questa attitudine sia dovuta in parte alla vostra natura prudente.

 

Meno di 21 punti ;

La gente vi trova timido, nervoso e indeciso, qualcuno che ha sempre bisogno di attenzione, che ha sempre bisogno di qualcuno perprendere le decisioni e che non può impeganrsi in niente e con nessuno. Vi vedono come qualcuno di angosciato, che vede dei problemi dappertutto anche laddove non ve ne sono. Certe persone vi trovano perfino noioso. Solo coloro che vi conoscono veramente sanno che non lo siete.

 


 

 

Clicca sul banner sotto x votare.

 

 

 Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn….

 Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti.

Intervento n  

I punti

  1. A (2 punti) – B (4 Punti) – C (6 Punti)
  2. A (6 Punti) – B (4 Punti) – C (7 Punti) – D (2 Punti) – E (1 Punto)
  3. A (4 Punti) – B (2 Punti) – C (5 Punti) – D (7 Punti) – E (6 Punti)
  4. A (4 Punti) – B (6 Punti) – C (2 Punti) – D (1 Punto)
  5. A (6 Punti) – B (4 Punti) – C (3 Punti) – D (5 Punti) – E (2 Punti)
  6. A (6 Punti) – B (4 Punti) – C (2 Punti)
  7. A (6 Punti) – B (2 Punti) – C (4 Punti)
  8. A (6 Punti) – B (7 Punti) – C (5 Punti) – D (4 Punti) – E ( 3 Punti) – F ( 2 Punti) – G (1 Punto)
  9. A (7 Punti) – B (6 Punti) – C (4 Punti) – D (2 Punti) – E (1 Punto)
  10. A (4 Punti) – B (2 Punti) – C (3 Punti) – D (5 Punti) – E ( 6 Punti) – F (1 Punto)

 


Msn, effetti collaterali

 

 

Bè non so ve ne siete accorti o è solo un problema mio, ma nelle statistiche stranamente non c’è nessun segno di passaggio "Zero" pagine viusualizzate, nonostante i ben 8 commenti lasciati negli interventi precedenti a questo!!!!

Non vorrei gufare, ma msn forse inizierà a dare i numeri….

Guarda caso a ridosso di nuovi aggiornamenti previsti x oggi 05/06/06   

 

 

Buona notte a tutti 

Emilio 

 

Ps: Fatemi sapere se il problema da me riscontrato lo vedete anche nei vostri spazi, grazie.

 

Attenzione: adesso le statistiche sono state ripristinate, credo che il problema sia stato x lo spazio di soli 2 giorni

 


 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn…. 

 

Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti 

 

 

Festa della Repubblica

 

Il 2 giugno 1946, a seguito dei risultati del "Referendum Istituzionale" indetto per scegliere fra Monarchia e Repubblica, l’Italia diveniva una Repubblica.
La "Festa Nazionale", uno dei simboli del nuovo Stato è, dal 1948, un appuntamento solennizzato con la sfilata di reparti delle Forze Armate.
Seguiamone le vicende principali.
Nel giugno 1948, via dei Fori Imperiali a Roma, ospitò la prima parata militare della Repubblica. Nel 1949 con l’ingresso dell’Italia nella NATO, se ne svolsero 10 contemporaneamente in altrettante città, tra cui Pordenone, Latina e L’Aquila. Nel 1950, per la prima volta la parata fu inserita fra le celebrazioni per la Festa della Repubblica e, nel 1961, centenario dell’Unità, si svolse anche a Torino e Firenze, prime capitali dell’Italia unita.

La morte di Papa Giovanni XXIII fece slittare l’edizione del 1963 al 4 novembre. Nel 1965, per celebrare il Cinquantenario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, sfilò anche un Gruppo Bandiere composto dai vessilli delle Unità disciolte che avevano preso parte alla Grande Guerra. Tali Bandiere, custodite nel Sacrario del Vittoriano, vennero poste al Comando del Colonnello Alberto Li Gobbi, Medaglia d’Oro al Valor Militare della Seconda Guerra Mondiale.
La contestazione dei primi anni Settanta non turbò il regolare svolgimento della parata che fu sospesa soltanto nel 1976 per il terremoto del Friuli e sostituita da una deposizione di corona al Milite Ignoto.
L’edizione dell’anno precedente intanto, tenuta nel trentennale della fine della Seconda Guerra Mondiale, aveva visto l’introduzione nella struttura della parata dei gruppi bandiera delle formazioni, regolari e non, che avevano partecipato alla Guerra di Liberazione, insieme ai Gonfaloni delle città decorate di Medaglia d’Oro al Valor Militare. Questi ultimi furono poi stabilmente inseriti nelle ultime sfilate del 1983-89.

 

Nella foto le frecce tricolore


Nel 1977, la parata fu sostituita da una cerimonia in Piazza Venezia, con una Brigata costituita da 43 compagnie in rappresentanza di tutte le Forze ed i Corpi armati e non dello Stato.
Una parata di dimensioni ridotte si svolse, invece, il 19 giugno a Milano, in occasione del Raduno Nazionale dei Carristi.

Negli successivi, motivi di opportunità legati alla necessità di ridurre i consumi (ricordiamo il cosiddetto periodo dell’Austerity) suggerirono la sospensione della manifestazione. La sfilata fu ripristinata, nel 1983, sull’itinerario Aventino-Porta S. Paolo.
Nel 1984 la parata si svolse di nuovo in via dei Fori Imperiali, ma nel 1985 fu di nuovo spostata e tenuta tra via dei Cerchi e le Terme di Caracalla. Nello stesso periodo la data della Festa Nazionale della Repubblica veniva spostata dal 2 giugno alla prima domenica di giugno.
Nel 1989 la parata fu sostituita da una Mostra Storico Rievocativa in Piazza di Siena e nel 1990 e 91 tornò in Piazza Venezia.
Sospesa, dal 4 giugno 2001, la parata è nuovamente di consuetudine su via dei Fori Imperiali e costituisce inequivocabile simbolo di aggregazione Nazionale, come indicato dal Presidente della Repubblica.

Fonte: Ministero della difesa

 

Visto che ci siete votate anche questo blog, cliccando il banner qui sotto.

 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazzione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn….

Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti

.