Su te sia pace

Ieri mattina qui a Bari si è svolto un evento molto bello e significativo, la mia città è stata scelta per l’incontro tra 22 patriarchi delle chiese e i capi delle comunità cristiane del Medio Oriente.
Il Papa e tanti fedeli hanno pregato per la pace nei paesi martoriati dalle guerre. Papa Francesco è il quinto Papa nella storia di Bari, dopo la visita di Ratzinger nel 2005.
Sono stato presente all’evento con l’Unitalsi, ci siamo svegliati presto per partecipare, ma ne è valsa la pena.
Qui lascio un piccolo video che ho realizzato, scusate alcune parti mosse, ma non ero vicinissimo al palco.
Buona visione 😀

 

Annunci

Santini elettorali

Piano piano ci stiamo avvicinando alle votazioni, nel frattempo è iniziata la guerra dei manifesti elettorali.
A Bari ci sono diversi punti dove sono stati collocati degli espositori sul quale attaccare i manifesti dei vari partiti, ma noto che tanti manifesti sono anche attaccati in luoghi dove non si possono mettere…
Quando avevo all’incirca 9-10 anni mi ricordo di tutta la pubblicità che arrivava per posta prima delle votazioni, all’epoca mi divertivo a collezionare i cartoncini che arrivavano e che trovavo in giro, i famosi santini elettorali.
Non so quanti ne erano, alla fine divennero troppi e dopo un pò di tempo li buttai.
Oggi non ci penso affatto a collezionare una roba simile, li cestino subito 😁
Voi invece che fate di questi santini?

Fonte immagine: https://www.iprintdifferent.com

La ruota Diamond a Bari

Dopo i festeggiamenti di San Nicola (6 Dicembre) e l’accenzione del grande albero offerto da Amiu in Piazza del Ferrarese, l’atmosfera natalizia è arrivata anche a Bari.
Una novità di quest’anno però è l’arrivo – per la prima volta – nella mia città di una grandissima ruota panoramica installata nei pressi di Largo Giannella sul lungomare, questa struttura arriva qui dopo essere stata a Salerno lo scorso anno, ha un altezza di 55 metri e un peso di 3,5 quintali.
Non so se ci salirò per fare un giro – il costo è di 9 Euro – ma ho un pò di tempo per decidere visto che sarà in città fino al mese di Marzo.
Mi sono divertito a fotografarla e filmarla, qui sotto ecco il risultato 😀

Il Corteo Storico di Sant’Antonio

L’anno scorso sentii dire che a Bari il giorno precedente alla festa di Sant’Antonio veniva fatto un Corteo Storico, quest’ultimo era giunto alla 16ma Edizione. Curioso andai a vederlo e feci diverse foto e un video.
Quest’anno sono ritornato per vederlo ancora, però al contrario dell’anno precedente l’ho seguito sono in parte e non per tutto il percorso che fa.
Tornato a casa ho montato i vari video e realizzato un filmato che vi lascio qui sotto per rendevi partecipe e farvi assaporare in parte questa festa.
Buona visione a tutti quelli avranno la voglia e il tempo di vederlo. 😉

Un pensiero al centro Italia

Questo periodo è davvero brutto per l’Italia, tra terremoto, neve e incidenti non si sa più cosa fare.
Dicono che ci saranno due forti scosse di terremoto nuovamente nel centro Italia ma non si sa quando e come, giustamente le popolazioni sono esasperate, chi non lo sarebbe?
C’è gente che ha perso tutto, altri invece non stanno messi meglio – vedi gli agricoltori con gli animali senza stalle e riparo – il mio pensiero è per loro e per tutte le famiglie rimaste senza casa…
Speriamo che le cose possano cambiare, c’è un detto che dice che dopo la tempesta arriva l’arcobaleno, me lo auguro davvero.

neve
Foto del Il gazzettino di Belluno

Usa e getta?

rifiuti finestrino
Recentemente mi sono imbattuto su un articolo dell’Ansa che dice che chi getta dalla propria auto qualsiasi tipo di rifiuto in strada rischia una multa fino a 400 euro. Anche il codice della strada lo dice [Articolo 15].
Ora il mio pensiero è, ma per avere una multa ci devono essere i controlli, chi li fa questi controlli??
Purtroppo qui non li vedo, forse in altre città sono più attenti..
Un ultima considerazione, credo che chi butta le cose per strada prima di tutto non ha rispetto per la propria città e sopratutto non sà il significato della parola senso civico..

Senza parole

Il titolo di questo post dice tutto, non servono parole per descrivere la rabbia per quello che è successo in questi giorni…27 morti, tante famiglie distrutte e un senso di impotenza.
La vita è strana, non sai mai cosa possa accaderti… la Puglia, la mia Puglia copita al cuore. Ora ci saranno indagini per accertare cosa sia accaduto, identificare chi ha sbagliato e punirlo.
C’è sempre bisogno di un colpevole, ma se il colpevole sia la vittima sacrificale di un sistema politico che non ha fatto nulla prima? Serve sempre la “tragedia” per far muovere le cose… e intanto oggi c’è chi piange per delle morti assurde.

 

Treni scontro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: