Leggendo e immaginando

E’ un pò di tempo che mi sono appassionato a leggere, prima non mi fermavo quasi mai per leggere, preferivo stare al computer, ma alla lunga uno si stanca e cambia abitudini.
Un tempo la mia stagione preferita per leggere era l’estate, il pomeriggio andavo sul balcone di casa e iniziavo a leggere un libro, e passavo il tempo in modo diverso.
Oggi invece posso dire che stò leggendo molto più di prima, certo bisogna anche avere tempo per dedicarsi alla lettura, e – cosa non secondaria – il libro deve piacerti, di certo se una persona ha tante cosa da fare di tempo ne ha poco..
Personalmente prima acquistavo libri solo di alcuni autori, adesso invece – anche se non conosco chi l’ha scritto – mi soffermo sulle opinioni ci chi l’ha già letto e della storia trattata.
Per il momento ho tanto da leggere, ho acquistato anche un Kidle  dove ci sono i libri elettronici, mi sa che non finirò mai di leggere. 😅

Facciamo due passi?

Sono una persona che cammina molto, faccio un lavoro sedentario – sempre seduto davanti al computer a inserire dati – di conseguenza preferisco muovermi di più.
A giorni alterni cerco di andare in palestra e mi faccio sia la strada di andata che di ritorno a piedi, non è vicinissimo ma piano piano arrivo a destinazione.
Camminare tanto fa bene, non mi spaventano le distanze.
Quest’estate con un mio amico abbiamo fatto molte passeggiate per andare in centro e alcune volte siamo arrivati anche all’interno del porto fin dove ci sono gli imbarchi per l’Albania e altre destinazioni.
Anche a casa quando entro nell’androne del portone evito l’ascensore e faccio una bella rampa di scale. Voi invece? preferite spostarvi con l’auto o fare due passi per stare in forma?
Fonte immagine: http://www.avvocatoamilcaremancusi.com

Acqua calda o fredda?

maniCon l’arrivo dell’inverno è abitudine di molti lavarsi le mani con l’acqua calda invece di quella fredda.
Personalmente sono sempre stato abituato a lavarmi il viso e le mani con l’acqua a fredda, anche se fuori fa freddo.
Tempo fa mi è capitato di leggere che l’acqua fredda fa bene alla circolazione del corpo, quindi perchè evitarla?
Il discorso è diverso se bisogna farsi una doccia, l’acqua calda è sicuramente indicata, anche perchè con la fredda si rischia di prendersi un malanno…
Voi che ne pensate? Nella stagione invernale preferite l’acqua fredda o quella calda??

Disordinato creativo

caos
Secondo una ricerca di Kathleen Vohs della Carlson School of Management – dell’università del Minnesota – il disordine aiuta la creatività.
Lo studio ha considerato 188 persone, che vivono e lavorano in ambienti più o meno disordinati. Il risultato della ricerca ha dato quest’esito: chi aveva stanze o scrivanie incasinate trovava le idee più fantasiose e interessanti.
Allora, dato che io ho una scrivania abbastanza disordinata sono sulla buona strada per essere un buon creativo.
Magari troverò idee al di fuori dal comune in confronto a chi è ordinato e schematico nelle sue cose.
Chi lo sa, forse sono un artista mancato 😀

Il vizio dell’alcool

In una strada parallela alla via di casa c’è una cantina, in questo quartiere credo che non ce ne siano tantissime.
Mi è capitato tante volte di passarci davanti e trovare all’esterno gente con in mano le birre.
Vi domanderete: Ma cosa c’è di strano? Credo nulla, anche se considerate che alle 10:30 / 11:00 di mattina bere una birra -ma anche più di una – non sia una cosa “normale”.
Comunque in giro ci cono tanti con questo vizio… molti forse sono così abituati che per loro è una cosa naturale farlo.
Immagino che in tanti lo fanno ogni giorno e allora alla lunga l’organismo ne risente, eccome se ne risente. 🙄

alcool

8 Dicembre

L’8 Dicembre giorno dell’Immacolata si tiran fuori scatole e scatoloni e si ripropone l’albero di Natale.
Qui a casa lo facciamo sempre – impegni di lavoro permettendo – tutti insieme, si ritrovano le luci e gli addobbi, poi sotto l’albero facciamo anche il presepe e quindi riapriamo cartoni con pecorelle, artigiani, animali vari e ovviamente la natività. La mia sensazione però è questa, quando ero piccolo il periodo Natalizio lo vedevo in modo diverso, non so perchè ma è così. Certo ora si ci sono ancora le luci e gli addobbi, ma non è come prima, forse da piccoli si è portati ad amplificare la cosa. Che ne pensate?? 🙂

andy

Il menù di Natale a Bari

Questo post è pubblicato prima di Natale per permettere a chi lo vorrà di scrivere i propri auguri tra i commenti
C’è gente che in questi giorni si prepara al grande cenone Natalizio, che poi vedrà il bis anche con il cenone di fine anno.
Le tradizioni sono molto rispettate nel borgo antico di Bari, dove tante signore preparano e vendono orecchiette, sgagliozze, popizze e tante altre prelibatezze, tipiche della cucina Barese 🙂
Cose fatte sempre con passione e accuratezza, si sa, ogni parte d’italia ha le sue tradizioni queste sono quelle che ci sono a Bari e nei paesi limitrofi.
Posto un video sul cenone Natalizio, qui le tradizioni culinarie di questi giorni vengono rispettate. 🙂
Non mi resta che augurare Buon Natale a tutti quelli che passano da qui e a chi mi segue più frequentemente.
Un abbraccio che porti serenità e pace nelle vostre famiglie :)

Anche il tempo può aspettare?

corsaSiamo schiavi del tempo!
I giorni che viviamo li viviamo il più delle volte con affanno perchè il tempo non ci basta mai per fare tutto.
Sarebbe bello fermare il tempo o per lo meno farlo andare meno veloce del solito…
Ma visto che questa è una cosa impossibile prendiamo un bel respiro e continuiamo a rincorrere tutto e tutti, possibilmente riuscendo a saltare gli ostacoli che ogni giorno troviamo sulla nostra strada.
Vi lascio con il video qui sotto, con una canzone che non conoscevo ma sembra adatta al tema di questo post. 😀

Ordine e disordine

Scegliere tra il bene e il male, o tra l’amore e l’odio è fin troppo facile,  si sa già chi dovrebbe vincere.
Ordine e disordine invece sono forze anch’esse contrapposte, ma meno irriducibili, più inclini al compromesso, e ognuna delle due ha i suoi pregi e i suoi difetti. Da che parte schierarsi? La risposta verrà dal cuore, ma prima forse è meglio pensarci un pò… (cit Ordine e DisordineLuciano De Crescenzo)
Oggi ho dato una bella pulita al piano del computer, c’erano troppi biglietti e altro… insomma: c’era troppo disordine – davanti al pc si crea lo faccio sempre – e andava messo ordine.
Dopo aver pulito tutto e buttato nella pattumiera quello che era lì solo a prender polvere il risultato è questo:

Ora mi domando quanto durerà l’ordine? :mrgreen:
Nel frattempo guardo il mio Desktop che ha lo stesso problema che aveva il ripiano davanti al monitor, lì si che la pulizia è ardua!!

Chi russa di più?

zzzUltimamente c’è in giro l’influenza e fasi di raffreddamento, in casa è un continuo tossire anche nelle ore notturne e questo comporta il dormire male o non dormire affatto. Un’altra delle cose che non fa dormire è il russare da parte di una persona che dorme nella nostra stessa stanza o in una stanza adiacente.
Qui in casa ci sono due persone che russano, una è mio padre a l’altra mio fratello.
Ma da cosa dipende il russare? In alcuni casi credo che sia una conseguenza alla stanchezza accumulata durante il giorno, mentre nella maggior parte dei casi è una cosa cronica. Ma secondo voi chi è più propenso al russare? Secondo questo servizio (filmato qui sotto) anche le donne russano, questa per me è una cosa inaspettata 🙂

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: