Ordine e disordine

Scegliere tra il bene e il male, o tra l’amore e l’odio è fin troppo facile,  si sa già chi dovrebbe vincere.
Ordine e disordine invece sono forze anch’esse contrapposte, ma meno irriducibili, più inclini al compromesso, e ognuna delle due ha i suoi pregi e i suoi difetti. Da che parte schierarsi? La risposta verrà dal cuore, ma prima forse è meglio pensarci un pò… (cit Ordine e DisordineLuciano De Crescenzo)
Oggi ho dato una bella pulita al piano del computer, c’erano troppi biglietti e altro… insomma: c’era troppo disordine – davanti al pc si crea lo faccio sempre – e andava messo ordine.
Dopo aver pulito tutto e buttato nella pattumiera quello che era lì solo a prender polvere il risultato è questo:

Ora mi domando quanto durerà l’ordine? :mrgreen:
Nel frattempo guardo il mio Desktop che ha lo stesso problema che aveva il ripiano davanti al monitor, lì si che la pulizia è ardua!!

Il pericolo dell’ipocondria

C’è gente che si fissa con tutto…
Ricordo un film con il grande Alberto Sordi che si chiamava Il malato immaginario, dove un ricco proprietario terriero era convinto di essere malato, ma in realtà la sua malattia non esisteva affatto.
L’ipocondria è una brutta cosa, chi ne soffre l’accentua specie quando deve recarsi a fare una qualsiasi visita medica.
Ma in alcuni casi potremmo anche scherzarci su, ovviamente dipende delle situazioni 🙂

malattie

Stanchi cronici

stanchezzaLe classiche otto ore di riposo notturno sono diventate un sogno per molti e oggi ci si deve accontentare di dormire due ore in meno rispetto prima. Questo è risultato di una recente ricerca fatta all’Ospedale San Raffaele di Milano.
Almeno il 30% degli Italiani soffre d’insonnia, la causa dovuta anche per le nuove tecnologie – Internet, tablet e smartphone – che se vengono utilizzati fino a tarda sera, favoriscono uno stato di allerta che interferisce poi con il riposo.
Insomma, la mancanza di sonno è diventata una vera e propria epidemia nel mondo occidentale.
Per ciò che mi riguarda al momento fortunatamente riesco a fare di fila le fatidiche 8 ore, mi auguro che anche voi facciate lo stesso o per lo meno riuscite a sentirvi riposati anche facendone di meno. 🙂

Quanti punti ho sulla patente?

Per sapere quanti punti abbiamo sulla nostra patente abbiamo 2 modi, uno è chiamare da linea fissa il numero 848782782 al costo di una chiamata urbana, l’altro modo è recarsi a quest’indirizzo www.ilportaledellautomobilista.it e iscriversi.
Dopo avere inserito una parte dei nostri dati riceveremo una email con un link, cliccando su questo link apriremo una nuva finestra nella quale inseriremo nei restanti campi richiesti altre cose che ci riguardano completando la registrazione.
Ora andando sul portale dell’Automobilista possiamo inserire nome e cognome (intervallati da un punto es: fabio.rossi) e la password scelta durante la registrazione al sito, dopo pochi secondi saremo riconosciuti. Per vedere quanti punti abbiamo non ci resta che fare clic su “Accesso ai servizi” e in seguito su: “Verifica punti patente”

Al momento io ne ho 28

Ogni tanto ci sono dei blocchi del sito che va in errore, non ci resta che riprovare più tardi.
Spero che questo post possa tornarvi utile 🙂
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: