8 Dicembre

L’8 Dicembre giorno dell’Immacolata si tiran fuori scatole e scatoloni e si ripropone l’albero di Natale.
Qui a casa lo facciamo sempre – impegni di lavoro permettendo – tutti insieme, si ritrovano le luci e gli addobbi, poi sotto l’albero facciamo anche il presepe e quindi riapriamo cartoni con pecorelle, artigiani, animali vari e ovviamente la natività. La mia sensazione però è questa, quando ero piccolo il periodo Natalizio lo vedevo in modo diverso, non so perchè ma è così. Certo ora si ci sono ancora le luci e gli addobbi, ma non è come prima, forse da piccoli si è portati ad amplificare la cosa. Che ne pensate?? :)

andy

Troppa tv porta all’aggressività

tv violenza“Non stare troppo davanti alla tv”: è una delle frasi che i genitori rivolgono più di frequente ai bambini. Ma cosa comporta stare troppo tempo davanti alla tv? Un recente studio dell’università di Otago (Nuova Zelanda) asserisce che i bambini e gli adolescenti che guardano molta televisione hanno maggiori probabilità di sviluppare comportamenti antisociali e addirittura criminali da adulti.
Lo studio ha seguito per dieci anni (dai 5 ai 15 anni di età) un campione di circa mille bambini. Ogni due anni sono stati raccolti i dati su quante ore passassero al giorno i ragazzi davanti alla tv. Il risultato? Quanta più tv si guarda, tanto più si tende a manifestare comportamenti antisociali.
Comunque la televisione non è responsabile dei comportamenti criminali degli adulti, ma riducendo durante l’infanzia e l’adolescenza il tempo dedicato ad essa, si possono ridurre i tassi di propensione alla violenza.
Quindi meglio accendere la radio, magari i bambini scoprono una passione per la musica. :)

Nove…mbre

9Novembre è l’undicesimo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano ed il terzo ed ultimo mese dell’autunno nell’emisfero boreale (fonte Wikipedia).
A Novembre di 9 anni frequentavo spesso un sito di chat, qui conobbi un altra persona.
Dopo un pò quest’ultimo mi fa: Sai ho aperto un blog con windows live! Incuriosito gli chiesi: Ma cosè un blog? Come si apre? Lui mi spiegò come fare, e lo aprii.

In seguito le domande ricorrenti erano: E adesso, cosa ci scrivo qui??? Ma ci sarà qualcuno che lo leggerà?
All’epoca c’era il boom dei blog, tutti si cimentavano a scrivere i propri pensieri e le proprie opinioni. A distanza di tanti anni non so che fine abbia fatto la persona citata prima e se il suo blog è ancora on line.
Questo spaces blog invece ha cambiato grafica e i contenuti. Viene aggiornato senza regole precise – quando riesco ci scrivo – ma per lo più cerco di aggiornarlo.
Quindi oggi 19 Novembre questo blog ha la bellezza di ben 9 anni di vita, e io aimè invecchio con lui!!!  :mrgreen:

Cancellare la memoria

memoriaL’altro giorno in macchina ho sentito la notizia che in Usa è in fase sperimentale un farmaco che riesce a far dimenticare i brutti ricordi e lascia quelli buoni. Lo scopo è aiutare le vittime di eventi traumatici.
Sinceramente non so se essere daccordo o meno nel cancellare qualcosa, io preferirei avere una macchina del tempo per non commettere più gli errori fatti in passato e magari in tal modo parte dei ricordi brutti svanirebbero.
Ma chi sarebbe disposto a assumere un farmaco “sperimentale”? E se poi alla fine questo cancella le cose belle? Se perdiamo la memoria e non ricordiamo più chi siamo??? Chi me l’assicura che sia affidabile questa cosa??
Mi sa che faccio troppe domande, comunque al 90% non lo prenderei, magari vedo ciò che succede a chi lo vuole provare :D

Incontentabili

Molta gente si lamenta sempre, non gli va bene mai nulla, c’è chi si lamenta perchè fa troppe ore di lavoro, chi invece che non ne fa affatto, perchè il lavoro non ce l’ha… chi guarda fuori dalla finestra e si lamenta del tempo, chi ama l’estate e disprezza l’inverno…chi si lamenta del cellulare che si blocca o del pc che non funziona, chi del parcheggio che non trova… insomma siamo un popolo di incontentabili e non ci va bene mai nulla.
Alla fine per lo più ci lamentiamo per cose futili. Non credete?

Rieccomi

Aux FlambeauxUn pò in ritardo dal solito rieccomi a scrivere questo blog.
Ritorno dal luogo che in molti definiscono “Il Paradiso in terra” Lourdes.
Cosa resta del pellegrinaggio? Resta il ricordo delle giornate frenetiche, della condivisione, della fratellanza, dell’essere tutti uguali agli occhi di Dio.  Come già detto in precedenza ogni pellegrinaggio ha una storia a se che lo rende diverso da quelli precedenti. Anche quest’anno ho donato ciò che il mio cuore mi diceva di dare, forse ho donato poco o forse molto, non stà a me dirlo gli altri devono farlo.
Come già fatto su Facebook ringrazio i miei compagni di viaggio che hanno fatto di tutto per rendere diverse le giornate di chi vive ogni giorno la propria vita nella sofferenza.
Qui sotto per chi non l’avesse mai vista condivido il video integrale dalla processione Aux Flambeaux, magari sembrerà anche a voi di vivere in prima persona un evento importante del Pellegrinaggio a Lourdes.

Processione Aux Flambeaux – Lourdes 2014

 

Ritornare

Avviso: Dal giorno 28 Settembre al giorno al 4 Ottobre chi scrive in questo blog non riceverà risposte, sarò nuovamente a Lourdes per il pellegrinaggio Nazionale Unitalsi.
Ritornare, il titolo di questo post è sintetico ma significativo.
Ritornare per rincontrare o conoscere altri che hanno il nostro stesso obbiettivo.
A Lourdes si ritorna, ed è come ritornare a casa, dopo un anno molti si riaffacciano alla piccola cittadina ai piedi dei Pirenei.
Ritornare sotto quella grotta per ritrovare una madre che ci aspetta, e alla quale si confessano paure, timori e gioie.
Ritornare è come staccare la spina da tutto e tutti per trovare la serenità perduta durante l’anno.
Anche quest’anno ritornerò per ringraziare, per riabbracciare, per vivere l’emozione di quel luogo. Chi non c’è mai stato credo non possa capire, bisogna andarci per farlo.
Tutti indistintamente sarete lì con me, vi ricorderò nella preghiera.

 Immacolata

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 68 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: