Il vizio dell’alcool

In una strada parallela alla via di casa c’è una cantina, in questo quartiere credo che non ce ne siano tantissime.
Mi è capitato tante volte di passarci davanti e trovare all’esterno gente con in mano le birre.
Vi domanderete: Ma cosa c’è di strano? Credo nulla, anche se considerate che alle 10:30 / 11:00 di mattina bere una birra -ma anche più di una – non sia una cosa “normale”.
Comunque in giro ci cono tanti con questo vizio… molti forse sono così abituati che per loro è una cosa naturale farlo.
Immagino che in tanti lo fanno ogni giorno e allora alla lunga l’organismo ne risente, eccome se ne risente. 🙄

alcool

Annunci

18 Responses to Il vizio dell’alcool

  1. lucetta says:

    Io invece, molti anni fa, ho abitato in una zona dove c’era una cantina e vedere queste povere persone al mattino presto già brille con la bottiglia del vino in mano, era uno spettacolo che mi metteva una tristezza infinita. Quanti drammi dietro la decisione di annegare nel vino i propri dispiaceri.

    • Emilio says:

      In giro ce ne sono di persone che si comportano così, purtroppo bisogna essere forti quando la vita ci pone dinanzi alle avversità senza credere che con l’alcool vengono risolvi le cose…

  2. Silvia says:

    E’ un dato di fatto purtroppo che si beve troppo, soprattutto i giovani, purtroppo.
    Buona settimana 🙂

    • Emilio says:

      E’ una cosa diffusa che va avanti da anni, ricordo anche quando avevo 20 anni, cambiano gli interpreti ma la sostanza era la stessa.

  3. Rebecca Antolini says:

    Da noi in Austria chè una abitudine di fare il “Fruehschoppen” si fa la domenica mattina … (bere vino o Birra) al bar vicino… ma ormai questo si fa già quasi ogni giorno… e sopratutto sempre più giovannibevano senza frenare … un abbraccio caro Emilio

    • Emilio says:

      Questa è una moda diffusa, da quando ero adolescente qui si usa…
      Un abbraccio a te cara Rebecca 🙂

      • Rebecca Antolini says:

        io bevo pocco…. ogni tanto sabato sera una birra

      • Emilio says:

        la birra io la stò evitando perchè mi gonfia, la bevo ogni tanto 🙂

      • Rebecca Antolini says:

        bevo la birra light

  4. Rita says:

    Ciao Emilio. Purtroppo bere è una cattiva abitudine. Mi capita quotidianamente di parlare con gli utenti e tante volte da un lato all’altro della scrivania sento “odore” di alcool. Mi chiedo: “E’ possibile?” Evidentemente sì pur conoscendo i rischi e i danni.

    • Emilio says:

      Purtroppo molti non ne possono fare a meno di bere, è la stessa cosa del fumo o di altri vizi. E’ facile iniziare e difficile smettere…
      Ciao Rita, buona serata 🙂

  5. vado al bar a fare colazione e ci sono già persone col bicchier di vino in mano, e molte son donne…

    • Emilio says:

      Caspita, donne? Avrei scommesso il contrario…

      • ci sono anche uomini, ma le donne mi stupiscono di più…Buona serata

  6. La cosa più schifosa è che questo vizio lo hanno preso anche i ragazzini e le ragazzine. Credo sia un po’ come la questione del fumo. Tutti sappiamo che fa male. Il governo fa campagne di sensibilizzazione e allo stesso tempo finanzia multinazionali che lo producono. Alla fin fine gira sempre tutto intorno al Dio Denaro (anche la salute) 😦

    • Emilio says:

      Le campagne di sensibilizzazione al fumo lasciano il tempo che trovano. Il governo ha un suo tornaconto personale sulla vendita di sigarette, se uno guadagna su un prodotto poi che fa lo toglie dal mercato? Mica è così stupido… lo stesso vale per i giochi, dicono di giocare limitatamente e poi mettono i giochi online, non credo che abbia tanto senso..
      Il dio denaro ha rovinato molte, tante famiglie 😦

  7. TADS says:

    è un problema relativamente recente, quando ero ragazzo in discoteca bevevamo cocacola e acqua brillante, di andare nei bar neanche a parlarne, poi c’è stata la grande inversione di tendenza. Dopo la stagione del terrore, molti governi europei, quello Italiano in testa, hanno deciso di allargare le “maglie” (droga, alcool e decibel) per tenere lontano i giovani dalle piazze, infatti abbiamo avuto un ventennio di relativa pace ma nel frattempo siamo divenuti schiavi di pessime abitudini

    • Emilio says:

      Infatti sono pessime abitudini alle quali – per molti – sarà difficile rinunciare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: