Mostri e strege battuti

Come battere mostri e streghe? Semplice, basta dire al bambino/a impaurito/a che le creature fantastiche che gli tolgono il sonno sono buone e non gli farebbero mai del male. Lo dice anche uno studio pubblicato sulla rivista Chil Development.
Invece i genitori dicono ai bambini che strege mostri non esistono, ma facendo questo i bambini pensano che sia bugia e la paura non cessa.
Adesso mi viene in mente il film di animazione Monster & co, dove una citta di nome Mostropoli (abitata da mostri di ogni genere), ricavava energia elettrica grazie alle urla dei bambini umani.
I mostri che vi lavorano dovevano spaventare i bambini giungendo nelle loro stanze attraverso delle porte speciali, che collegavano il mondo di Mostropoli a quello degli umani.
Un Film veramente divertente 🙂
Sinceramente quando si è piccoli le cose si amplificano, comunque io non ci avrei mai creduto che i mostri erano buoni e credo che anche i bambini delle nuove generazioni la pensano così 😀

34 Responses to Mostri e strege battuti

  1. liù says:

    Meno male che i miei figlio sono cresciuti! Un problema in meno! 😉 :mrgreen:
    Un abbraccio Emilio 😀
    liù

  2. Giovanna says:

    Ciao Emilio ottimo consiglio si anche perchè i veri mostri sono mascherati da angeli a volte

  3. in fondo al cuore says:

    Penso proprio che tu abbia ragione, soprattutto i bambini di oggi che sono sveglissimi non credo proprio ci crederebbero…. Buona giornata Emilio! 🙂

  4. Rita says:

    Ho l’impressione che i bambini di oggi non abbiano alcuna paura; li vedo sicuri di loro, pronti a saper trovare l’antitodo ad ogni paura… boh… io avevo paura anche della mia ombra e, che io ricordi, i miei non facevano niente per spaventarmi. Memorabile una notte passata con mio fratello in una stanza di albergo situato accanto ad una torre il cui orologio suonava ogni quindici minuti! :::: 🙂 Ciao Emilioooooooo!

    • Emilio says:

      Certo i bambini di oggi sono molto svegli, comunque anch’io avevo paura, pensa che quando ero piccolo vidi un flim che si chiamava Alligator nel quale degli alligatori vivevano nelle fogne….bè quella notte e le successive avevo paura di guardare sotto il letto 😀 Ciao Rita!

  5. Carmen B. says:

    Quant’è vero… ricordo che da bambina c’era per me il famoso lupo cattivo a darmi l’insonnia… e napoletanamente… a vicchiarella ca mazza mmane (la vecchietta con una mazza in mano).
    Ti assicuro che erano ancor peggio dei mostri… hahahha…. meno male che ad un certo punto (non so per quale benevolo arcano) mi è stato detto che erano di fantasia.
    Alleluia… mi son chetata… e da lì…. ho cominciato a farne di tutti i colori… tanto…. lupo e vicchiarella non c’erano più!
    Ciaooooooooooooo

    • Emilio says:

      Credo che da piccoli è normale avere paura, penso ai bambini che hanno in camera lo stanzino, la notte magari han paura che da li possa uscire qualcuno che li spaventi 🙂
      Ci credo che quelli che dici erano peggio dei mostri…fortuna che poi le cose sono cambiate 😉
      Ciaoooooo

  6. Ma se sono mostri 😀 come facciamo a dire che sono creature buone????
    auhauahuahuahauhauahuahuahauh
    Dobbiamo ,invece ,noi genitori a non inventare frottole per spaventare i figli…
    Baci Emy

  7. Ai bimbi i mostri piacciono…altroché! Un caro saluto

  8. Tu hai effetto simpatiaaaaaaa! Altro che i mostri ! 😀

  9. Donatella says:

    Adoro quel film!! 🙂
    I bimbi dovrebbero stare sereni, invece ancora adesso sento gente che dice per farli stare buoni” adesso viene il lupo e ti mangia” “adesso ti faccio mangiare dal gatto” senza rendersi conto di scatenare nel piccolo paure immotivate, ancora peggio se si tratta di animali, esseri con cui nella vita avrà sempre a che fare!
    Buon pomeriggio Emilio, ti abbraccio

    • Emilio says:

      Si quel film che cito è davvero bello 🙂
      Lo so che c’è gente che dice queste cose ai suoi figli, cerca di fare un qualcosa di buono ma forse sbaglia dicendo così.
      Un abbraccio anche a te 🙂

  10. i bambini di oggi ti fanno una risata in faccia…….nulla li spaventa

  11. Simona says:

    Buon San Valentino caro Emilio.. BACI!

  12. Harielle says:

    In effetti, è proprio la negazione dei genitori che lascia il bambino in uno stato di paura e di incertezza…io ho fatto così con mia figlia che era come la protagonista del cartone, e ho ottenuto buoni risultati . Ciao, Emilio 🙂

  13. sentimental says:

    Ciao Emilio, spesso i veri mostri si nascondono tra le mura domestiche

    Felice week- end
    Sentimental

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: