Le bandiere blù

Recentemente sono state assegnate le bandiere blù, il sud ne ha prese 43. Chi esulta sbaglia, certo il sud ha fatto un piccolo passo avanti nella graduatoria delle bandiere blu, ma viene sempre dietro il nord, anche se ha più mare e più mare pulito.
Il fatto è che le bandiere blù vengono assegnate non solo per il mare, ma anche per la terra ferma, cioè per i servizi (i rifiuti la depurazione) per la qualità dell’ambiente che lo circonda per la qualità della vita delle città che si fregiano della bandiera, quest’anno ad esempio Rimini è stata cancellata, però il nord resta in testa 53 bandiere, 18 delle quali soltanto alla Liguria, che ha appena 1/3 del mare della Puglia.
La Puglia invece ne ha conquistate 10. E mentre la toscana ottiene 16 bandiere, le isole del sud, la Sardegna e Sicilia, messe insieme ne prendono appena 11, eppure non c’è dubbio che il loro mare sia molto migliore. Siamo alle solite, il sud ha l’oro ma non lo sa sfruttare, al nord invece ci sanno fare, infatti hanno conquistato bandiere blù anche regioni che il mare non ce l’hanno: Piemonte e Lombardia (3 in tutto per i laghi).
Avere un bel mare quindi, avere belle spiagge, avere sole, non basta, bisogna anche avere: porti, strade, musei, aeroporti, alberghi, città pulite, acque depurate, ciò che manca al sud, dove Pompei può crollare nell’assoluta indifferenza, dove i rifiuti si possono ammassare per strada, dove costruire un porto è come organizzare una spedizione sulla Luna.
E l’estate turistica che potrebbe cominciare ad Aprile fino ad Ottobre dura appena due mesi, Luglio e Agosto. Prendiamoci le bandiere blù quindi, ma senza esultare, è una promozione con la sufficienza ed è già tanto non esser stati rimandati, ce lo dicevano anche a scuola, il ragazzo è intelligente ma non studia…
E’ la fotografia del sud, fatto di persone intelligenti – anche troppo – ma che non si sforzano più di tanto per applicare la loro intelligenza alla valorizzazione della loro terra e si accontentano di poche bandiere, quando ne potrebbero conquistare 10 volte tanto.

20 Responses to Le bandiere blù

  1. in fondo al cuore says:

    Ed è un vero peccato…… Buona giornata Emilio!

  2. Roberto ® says:

    La similitudine col ragazzo intelligente che non studia calza proprio a pennello…

  3. Valentina says:

    Te lo dico da siciliana consapevole, abbiamo un mare meraviglioso qui, pulito (ovviamente dipende dalle zone), abbiamo risorse fantastiche ma il punto è che non le sappiamo sfruttare. Anche per questo c’è il preconcetto (spesso verità) che il sud è indietro rispetto al nord. Immagina quanti passi avanti faremmo se prendessimo la consapevolezza di tutte le meraviglie che abbiamo e se imparassimo a gestirle e sfruttarle a nostro vantaggio.

    • Emilio says:

      In sicilia ci sono stato e condivido appieno la tua affermazione, anche qui c’è un bel mare (dipende ovviamente dalla zona come da te), ma non abbiamo la capacità e sopratutto la voglia di metterci in gioco…chissà quanto turismo attirerebbe il Sud se ci fossero anche dei servizi adeguati…

  4. Chris says:

    Secondo me dovrebbe esserci qualcosa di diverso per capire quali sono i mari migliori; le bandiere blu alla fine come hai detto tu giudicano altri paramentri. Se ci fosse un qualcosa come le bandiere blu che giudicasse solo il mare, il sud ne sarebbe pieno!!

    • Emilio says:

      Certo dovrebbero cambiare il metodo di giudizio, perchè a mio parere le bandiere blù dovrebbero essere assegnate per la qualità del mare e non per altre cose.
      Ciao Chris 😉

  5. Donatella says:

    Un vero peccato…e non è che la punta dell’iceberg. Se penso a quante cose qui in Sicilia si potrebbero valorizzare e invece sono lasciate in abbandono…quanto menefreghismo che c’è…che rabbia 😦
    Un abbraccio

    • Emilio says:

      Secondo me è una costante delle regioni del Sud, anche qui ci sono tante cose che potrebbero essere valorizzate, ma non vine fatto nulla e poi magari ci lamentiamo pure… 😦
      Un abbraccio a te 🙂

  6. l’ho notato in varie occasioni di visita e me ne dolgo…perche’ e’una terra meravigliosa cosi’ piena di vita e di colori da perderci gl’occhi.

  7. Rita says:

    Quella del Sud è una triste realtà, Emilio! Pur vivendo ad una quindicina di chilometri dalla Costiera amalfitana, sono costretta a spostarmi in estate, sia per la qualità dell’acqua del mare che per i prezzi … bisognerebbe andarci a piedi o in pullman perché parcheggiare costa tanto e non voglio parlarti di altro … Peccato, davvero peccato! Abbiamo tanto e non sappiamo sfruttarlo! Quest’anno mio fratello verrà in Puglia e spero che si trovi in una delle dieci località “bandiera blu”. Della mia vacanza ti farò sapere al ritorno…. ciao!

    • Emilio says:

      Eh già non sappiamo sfruttare le cose, la gente che viene poi se ha delle bastoste con prezzi salati alla fine non ritorna…che furbi che siamo eh?
      Allora aspetto i commenti dopo il ritorno di tuo fratello 🙂
      Ciao Rita!

  8. Purtroppo al sud non esiste (o esiste molto meno) un approccio programmatico e imprenditoriale allo sviluppo turistico.
    Questo arriva quando ci sono strutture politiche e pubbliche forti che indirizzano sforzi e fondi, o associazioni di imprenditori come le cooperative.
    Se questo non c’è, prevale l’egoismo e la visione a brevissimo termine.
    Se io riesco a farmi la casetta sulla spiaggia che posso affittare per la stagione estiva, me ne frego che questo farà diminuire il valore di tutta la zona e dopo qualche anno nessuno più verrà in quel posto…

    • Emilio says:

      Non c’è la mentalità, i cittadini possono fare ben poco, sono gli imprenditori che con soldi e progetti seri possono fare rivalutare le zone del sud che in molti casi sono abbandonate a se stesse….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: