I partiti e i finanziamenti Pubblici

Si definivano incorruttibili, ma a giudicare dall’inchiesta della Procura di Reggio Calabria i Leghisti “incorruttibili” non erano. C’è voluta una procura del Sud per scoprirlo e non a caso perché oltre alla corruzione c’è un altro grave sospetto il collegamento con l’ndrangheta.
Ma la vera corruzione, il vero scandalo è un altro, la Lega spende ogni anno 3 milioni e mezzo di Euro, ne incassa però dallo Stato 41, in pratica 37 milioni e mezzo di soldi sono guadagnati, ogni anno… soldi vivi, soldi nostri, che poi non si sa che fine facciano, o meglio si sospetta che finiscano in parte in paradisi fiscali, in fondi internazionali privati e in altra parte in benefit per i capi.
Lo stesso copione dello scandalo Margherita, in quel caso la cosa è ancora più grave, perché la Lega almeno prende i soldi ma esiste, la Margherita prende i soldi ma non esiste più.
Quindi il vero scandalo è appunto questo, lo Stato che continua a foraggiare i partiti oltre il necessario, oltre il dovuto… e questo nonostante gli Italiani abbiano detto di No con un referendum, referendum del quale i partiti se ne sono totalmente infischiati raggirandolo. Mentre gli Italiani dicevano No al finanziamento pubblico dei partiti, gli introiti di quest’ultimi si sono incrementati . Il referendum del 1993 disse: niente più soldi ai Partiti, loro hanno detto va bene allora finanziamo il voto: soldi a chi prende voti (1 euro per ogni voto). Con questo sistema dal 96 al 2008 il Pdl – per esempio – ha incassato oltre il 1000% in più di quanto prendeva, il Partito Democratico ha fatto un introito del 960% in più, la Lega il 758%, Rifondazione Comunista “che non ha più rappresentanti in parlamento” il 1507% in più, cioè hanno preso soldi a mani aperte.
Ci sono partiti che non hanno un solo consigliere comunale ma prendono soldi, per il semplice fatto di aver partecipato alle Elezioni Politiche regionali, lo scandalo è tutto qui! Perciò insieme alla riforma elettorale, bisogna eliminare il finanziamento pubblico dei partiti, o in ogni caso si paghi soltanto il dovuto, i costi reali e documentati  e soltanto a chi ha rappresentanti in parlamento. Gli Italiani sono stati distratti dagli stipendi dei parlamentari, ma non hanno capito che la vara truffa era altrove…
Vignetta tratta da: Samarcandria.blogspot.it
Annunci

22 Responses to I partiti e i finanziamenti Pubblici

  1. in fondo al cuore says:

    Io sono sempre più dell’idea che se si eliminassero i partiti la situazione italiana andrebbe molto meglio, in tutti i sensi!

    • Emilio says:

      Si ma non credo che ci riusciremo mai…

  2. Donatella says:

    Che lo Stato se ne infischia della volontà popolare – che fra l’altro dovrebbe rappresentare! – lo sta dimostrando con fatti sempre più incresciosi. Oltre a quello che hai citato, c’è un altro esempio che ultimamente mi ha scioccato e indignato, quello della TAV…meno democrazia di questa!
    Un abbraccio

    • Emilio says:

      Infatti, la verità è questa! Lo stato se ne frega dei cittadini e ci sono tanti esempi che lo dimostrano…
      Un abbraccio, buona notte

  3. strangethelost says:

    Quando si tratta di soldi ormai niente più mi meraviglia!! Le escogitano tutte per poterci derubare a più non posso! Buona serata Emilio,noi ci inacidiamo il sangue e loro si arricchiscono! 👿

    • Emilio says:

      Già il loro pensiero è solo arricchirsi alle spalle di tutti…
      Ciao cara, buona giornata

  4. Io ormai ci perdo le speranze. Destra, sinistra, centro..secondo me sono tutti un branco di jene!!!!!

    • Emilio says:

      Da come lo dici sembra un circo 😀

      Ps: il tuo link è sempre sbagliato 😛 l’ho corretto io

  5. duhangst says:

    Cerco di non farmi trasportare dal populismo… Ma stanno diventando assolutamente indifendibili

    • Emilio says:

      Non è il fatto di farsi trasportare, questi fanno i cavoli loro e continueranno a farli…

  6. Carmen B. says:

    Ma c’era da aspettarsela questa bufera! Tutto era latente sotto ceneri finte di perbenismo e di crediti di regole di partito.
    Certe situazioni erano evidenti… ma mai sospettavo fino a punti del genere!
    Bisogna regolamentare questo tipo di finanziamento e creare una autority superiore a tutti i partiti che li controlli tutti…. tipo semaforo bancario…. e che solo a noi spettano i semafori?
    Buona gioprnata Emilio caro!

    • Emilio says:

      C’ è bisogno di tanti cambiamenti e controlli su tutti i partiti…le regole devono essere rispettate da tutti, chi non lo fa fuori dalle scatole!
      Ciao Carmen, buona giornata 😉

  7. Chris says:

    Mi piace molto leggere i tuoi articoli e commentare sull’attualita’. I partiti sono un gran magna magna e penso che molte volte sia proprio il mio personale articolo quinto che la fa’ da padrone: articolo quinto chi ha i soldi ha vinto!!Ciao Emilio 🙂

    • Emilio says:

      Grazie per gli apprezzamenti 😀
      Chi ha i soldi purtroppo vince sempre!
      Ciao Chris, buona giornata 😉

  8. Rita says:

    Ciao Emilio. Non se ne può proprio più. Ho l’impressione che chissà quanti altri scandali scoppieranno. Nessuno ha veramente a cuore lo stato di questo Stato, scusa il gioco di parole… crisi di tutto ma più di ogni altra cosa, crisi dei valori. Non si seguono i buoni esempi, ma quelli cattivi e poi,,, troppo spreco di tutto. Speriamo che avvengano dei cambiamenti positivi, certo è che così non si può continuare ad andare avanti, A presto 🙂

    • Emilio says:

      Dici? Allora vredremo cosa succede.
      La cosa grave è che in pochi hanno a cuore le sorti di questa nazione, la maggior parte di chi si trova in Parlamento pensa solo ai propri interessi, questo non lo penso solo io ma anche la maggior parte degli Italiani.
      Ciao Rita, buona giornata 🙂

  9. semplice1 says:

    Il POPOLO SOVRANO ha abolito tramite referendum nel ’93, con una percentuale altissima fra l’altro, il finanziamento ai partiti…poi non si sa come…l’hanno rifatto riciccià…la volontà dei cittadini vale poco….Che ci fanno i partiti con i finanziamenti? La parte più cospicua se la dividono ai vertici come buoni fratelli, altra se la rubano fra di loro, un’altra parte la spendono tra cene e rinfreschi per racimolare voti…altra parte va a finire ad impiastricciare i muri delle nostre città con manifesti raffiguranti loschi figuri. I nostri soldi!!!!!!!”
    Buon fine settimana, Emilio.

    • Emilio says:

      La nostra volontà vale molto poco, basti pensare che io voto un candidato x e poi quel partito sceglie il candidato con il maggior numero di voti e non quello che ho scelto io.
      Quante cose dovrebbero cambiare e invece restano invariate…
      Buon fine settimana anche a te Vera 🙂

  10. Li chiamano rimborsi. Basterebbe che fossero erogati a fronte di dimostrazione di spese effettive. Come a me e a te rimborsano (parte delle) spese mediche se esibisco scontrini e fatture. E’ molto semplice. Forse troppo!

    • Emilio says:

      La semplicità viene evitata dalla politica perchè sarebbe troppo “semplice” risalire a eventuali magagne…

  11. silvianovabellatrix says:

    Caro Emi, non farmi dire ( anzi, scrivere…..) troppo 😦
    Incorruttibili i leghisti..??? Naaaaaaaaaa…
    E non mi dire di oggi, che ho sentito Napolitano dire che i partiti sono indispensabili..beh, detto da un ex-stalinista, ci può stare

    • Emilio says:

      Partiti indispensabili? Gli Italiani hanno tanti ma tanti dubbi su questa affermazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: