Innovazione ferroviaria

Il 14 Maggio del 1983 le Ferrovie dell Stato ordinarono 25 nuove locomotive alla TEAM (Trazione Elettrica Alternata Monofase), un’azienda partecipata da Fiat Ferrovia e Ansaldo Trasporti.
Dovevano essere motrici elettriche di nuova generazione, confortevoli, veloci e alimentate a corrente alternata monofase a 25Kv. Peccato che l’intera linea ferroviaria italiana fosse (e lo è ancora) elettrificata a 3Kv di corrente continua. All’epoca le ferrovie dovevono investire dei grossi capitali nella ri-elettrificazione delle linee iniziando dalla Sardegna, ma nel 1989 il progetto inizialmente viene bloccato e successivamente viene completamente cancellato…
Da anni quindi le 25 Locomotive giacciono abbandonate alle intemperie su tre binari morti, alla stazione di Foligno.
Il costo delle Locomotive è stato di 5 miliardi di Lire nel 1986 facendo due conti ora sarebbero 3365.098 Euro a Locomotore che moltiplicato 25 fanno la bellezza di 82 Milioni di Euro… la cosa più grave è che adesso questi locomotoro verranno rottamanti, dopo esser stati fermi per quasi 29 anni
Ecco questo è un’altro esempio di come vengono sprecati i soldi in Italia, che schifo…
Per chi volesse vedere la stazione dove sono abbandonate le locomotive basta recarsi su Google Map e cercare Via dei Preti Foligno
Fonte Il Male.net
Annunci

32 Responses to Innovazione ferroviaria

  1. in fondo al cuore says:

    Già…e la cosa tragica è che questo è solo una piccola parte di tutta la marea di sprechi che si sono fatti e si continuano a fare in barba ad ogni crisi, che tanto, alla fine, cade solo sulle nostre spalle! Buona giornata Emilio, un abbraccio!

    • ma eri dietro l’angolo?????
      che tipina sta streghetta 😀

      • in fondo al cuore says:

        eeeee non mi sfugge niente!!!! hahahahaha

      • Emilio says:

        Ammazza che velocità 😀

      • la commentatrice più veloce del web 😀

    • Emilio says:

      Infatti…chissà quanti sprechi di cui non sappiamo l’esistenza perchè nessuno ne parla…
      Buona giornata anche a te Silvia! Un abbraccio a te! 🙂

  2. bah… che spreco…
    è l’italia degli sprechi la nostra.

    P.s. quante cose sai… io nel 83 avevo 7 anni e Debby 5 🙂
    tu?

    bacione ^-^

    • Emilio says:

      Infatti ce ne sono tanti di sprechi…
      Non è che lo sapevo, l’ho letto su una rivista! 😀
      Nell’83? Ne avevo 10
      Un bacione a te 🙂

      • ed… io che ti credevo più giovane di me 😀
        l’apparenza inganna 😛

  3. Rebecca o semplicemente Pif says:

    Ciao Emilio, sono dacordo cone quello che dici Silvia… ti auguro una serena giornata in amicizia Pif

    • Emilio says:

      Ciao Rebecca! Anch’io sono daccordo 😀
      Buon pomeriggio!

      • Rebecca o semplicemente Pif says:

        bene 😉

  4. lucianaele says:

    Concordo. E’ davvero l’Italia degli sprechi.
    Basta guardare qualche volta Striscia……….
    Buona giornata,
    Luciana

    • Emilio says:

      Certo, basta guardare Striscia, le Iene e simili…
      Ciao Luciana, buon pomeriggio 😉

  5. duhangst says:

    Mah…

    • Emilio says:

      lo so non ci sono parole…

  6. chris says:

    Non lo sapevo anche se non me ne stupisco affatto. Il colmo e’ usare una corrente differente, ma che cosa hanno in testa, i trenini lima?

    • Emilio says:

      Hanno pensato di cambiare tutto il sistema ferroviario, in tal modo la corrente sarebbe diventata monofase con treni più veloci (come in Francia per es) solo che non avevano fatto bene i conti…
      Per la cronaca la tecnologia Italiana è vecchia, per farti un es i Francesi i treni bianchi che vanno a Lourdes non li vogliono perchè sono d’intralcio ai loro treni molto più veloci…

  7. Donatella says:

    Che vergogna…non solo per lo spreco ma perchè su certe tratte si continuano ancora ad usare le solite vecchie carcasse. Non ha senso!
    Ciao carissimo Emilio, buon weekend

    • Emilio says:

      E’ davvero uno schifo…soldi buttati nel water!
      Buon fine settimana a te cara! Smack!

  8. semplice1 says:

    Quanti sprechi!!! L’Italia è il paese delle incompiute, tra autostrade, strutture edilizie,etc.. iniziano i lavori solo perchè fonti per ottenere finanziamenti, ma una volta avuti non hanno nessun interesse di portarli a compimento.Vergogna, Vergogna, Vergogna!!!!
    Un felice fine settimana a te.

    • Emilio says:

      Ci sono così tante cose incompiute e lasciate a metà che non se ne conta il numero…
      E’ davvero una vergogna..
      Ciao Vera, buon pomeriggio

  9. strangethelost says:

    Fossero solo questi i soldi sprecati Emilio !! E gli ospedali lasciati quasi finiti ? Le autostrade cominciate e mai terminate troncate a metà? No basterebbe un intero blog per elencare tutti gli sprechi Italiani !!
    Ciao Emilio,buona domenica !

    • Emilio says:

      Eh lo so cara Liù, ce ne sono tante di cose iniziate e dimenticate, questa è l’Italia, in altre nazioni non credo che ci siano cose del genere.
      Ciao carissima, buona giornata

  10. E’ uno dei tanti esempi di sprechi di cui è piena la nostra disastrata Italia. Ce ne sono, di esempi, in tutti i settori.
    Ma la cosa più grave (e che rende ancora più unico il nostro Paese) è che quando si fanno questi sprechi, non c’è mai nessuno che paga, mai un manager che salta, mai un responsabile della strategia che viene mandato a fare le fotocopie, mai un amministratore delegato che venga sbattuto fuori a calci…

    • Emilio says:

      Infatti, nessuno paga questi sbagli, solo la comunità paga con i suoi soldi queste cose incompiute…

  11. Hariel says:

    io viaggio spesso in treno..e devo dire che mi schifo anche un pò a sedermi…e ho detto tutto!!
    ciao Emilioooo! buon martedì grasso 😛

    • Emilio says:

      E che fai tutto il viaggio in piedi?? 🙂
      Ciao Giusy, buon martedì grasso anche a te

  12. Simona says:

    Non ho parole.. 😦
    Dolce sera Emilio a presto 🙂

    • Emilio says:

      Io ho trovato delle parolacce, va bene lo stesso? 😀
      Buona serata a te cara 🙂

  13. silvianovabellatrix says:

    😦 😦 😦

    • Emilio says:

      … 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: