Macerie

 Quest’intervento ha lo sfondo nero per ricordare le oltre 200 vittime del terremoto avvenuto all’Aquila e provincia nella notte tra domenica e lunedì scorso.

 

Macerie

 

Un nuovo terribile terremoto verificatosi come ben sapete in Abruzzo ha portato disperazione lacrime e apprensione nel cuore di chi ha vissuto quei momenti terribili e di chi guardava da casa incredulo la tv.
Purtroppo questi eventi non sono prevedibili anche se giorni fa un ricercatore aveva lanciato l’allarme, nessuno gli ha creduto, tanto che lo scienziato è stato denunciato per procurato allarme. Ovviamente ora questi discorsi lasciano il tempo che trovano, certo se ci fosse stata un’evacuazione la tragedia sarebbe stata evitata. Ma non si può mica tornare indietro, e poi dove portare tutta la popolazione di quei luoghi?
Con questi eventi riaffiora nel paese la consapevolezza della congenita fragilità del nostro territorio. L’Italia è esposta ai rischi di calamità naturali quali terremoti, frane, eruzioni, alluvioni. Solo per quanto riguarda il rischio sismico quasi il 10% del territorio è ad alto rischio mentre per il 36% il rischio è medio.
Da un punto di vista psicologico la paura di disastri naturali è abbastanza alta, infatti il 75% degli Italiani ammette di temere tali eventi, una percentuale abbastanza alta che credo ora si sia abbastanza consolidata.
Pochi attimi bastano per cancellare la vita, le aspettative e i sogni di tanti, la vita è davvero strana. Penso a questa gente che lavorava ogni giorno con fatica e sudore, per andare avanti con tanta difficoltà.
Poi arriva un terremoto e tutto viene annientato, resta solo la polvere e le macerie.
Mi domando, che futuro ci sarà per queste famiglie scampate al sisma, che ne sarà di loro? Ora ci sono tanti aiuti, la gente si prodiga a mandare beni di prima necessità, vengono aperti conti correnti sui quali versare soldi per ricostruire.
 Ma tra qualche anno “Tutti” ci ricorderemo di loro?
Tra un po’ é Pasqua, mi auguro che arrivi la pace per tutti, e che dia speranza di ricominciare a chi è sopravvissuto a quei terribili 20 secondi interminabili in cui la terra ha tremato.
 

 ,

 

Annunci

13 Responses to Macerie

  1. Du says:

    Ci sono poche parole da dire di fronte a certe tragedie

  2. . says:

    Sono senza parole …con cuore vicino a miei amici di Abruzzo e non solo che sono sempre in le mele preghiere per sempre ..un abbraccio sincero …

  3. ... Elisafigliadeifiori says:

    Ormai è inutile tirare fuori i se e i ma …ora è tempo di ricostruire ….altro che ponte di Messina e deliri di grandezzadello psiconano …case e strutture … e secondo le regole antisismiche …che la tragedia non si ripeta ….Buona serata Emi …Elisa

  4. Emilio says:

    @ DuInfatti in questi casi le parole non servono a molto, i fatti contano di più.@ SoulIn questi giorni sento un senso di vuoto, davanti a queste sciagure c\’è ben poco da fare…Posso solo pregare come fai tu, sono tante le persone che ora sono disperate non solo per quello che hanno perso (un amico un famigliare o cose materiali come la propria casa i propri ricordi) ma anche per l\’incertezza del loro futuro.Un abbraccio grande anche a te@ ElisaCerto in questi casi meglio ricostruire (in modo serio) per far ritornare la vita in quei luoghi.E i politici diano anche loro un contributo economico come facciamo noi poveri mortali che non abbiamo stipendi da nababbi come loro…Buona giornata Eli

  5. Raffaella says:

    Un abbraccio e tutta la ns solidarietà all\’intero Abruzzo, terra meravigliosa!

  6. Lucilla says:

    ciaoooooo carissimoooooo hai ragioneeeeeeche la Pasqua porti pace serenità speranza per tuttiche gli aiuti ci siano e che riescano a ricostruirsi un avvenireeeeeeun abbracciotanti auguri a te e famiglia

  7. ... Elisafigliadeifiori says:

    Credi nei politici Emi?Loro sn capaci solo a consigliare di portare le famiglie al mare in tenda come se fosse una vacanza ….non ho parole ….notte serena Emi … bacino …elisa

  8. luisa says:

    …….davanti a questo disastro …..mi chiedo perchè sono morti tanti giovani è andato via un pezzo del nostro futuro e della nostra speranza…………….

  9. Emilio says:

    @ RaffaellaCerto gli Italiani in questi momenti sono molto uniti tra di loro, adesso il difficile è ricominciare e ricostruire.@ LucillaMa si speriamo che a piccoli passi possa ritornare la serenità nel cuore della gente colpita dal terremoto, perchè queste sono cose che lasciano il segno….Tantissimi auguri anche a te e ai tuoi cari, un abbraccioneEmilio @ ElisaNei politici non ci credo…parlare è facile per tutti, volevo vedere loro in quella situazione…Buona giornata cara, un abbraccioEmilio@ LuisaI disastri non guardano l\’età, giovani o vecchi non fa differenza….Ora per quelle popolazioni il fututo è più incerto del nostro che abbiamo ancora un tetto sulla testa.

  10. Niky says:

    spero almeno qsta volta ke chi ha bisogno di aiuto non venga dimenticato..qui tt cm sempre..si cerca di dare una svolta a tutto, c vuole un cambiamento..spero arrivi prestobuon weekende buona pasquaun abbraccioniky :*

  11. Arwen says:

    Ciao carissimo!!! Sono qui per portarti i miei auguri elfici di una dolcissima Pasqua!con affetto, Arwen

  12. Emilio says:

    @ Niky Eh già speriamo che questi aiuti possano continuare nel tempo, ora c\’è tanta solidarietà.Allora mi auguro che arrivi subito quello che cerchi :)Buon fine settimana e buona Pasqua anche a te ^_^Un abbraccio con affettoEmilio@ ArwenBuona Pasqua anche a te mia dolce amicaUn bacione grandeEmilio

  13. . says:

    Ciao Emilio piacere di conoscertigrazie per gli auguri che ricambiobuona continuazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: