Videogiocatori, età in aumento


Videogiochi, non più (solo) roba da ragazzi

 

Italiani, popolo di santi, poeti e navigatori, ma sopratutto di videogame dipendenti, dato che tra Playstation, sale giochi e partite on-line sono ben 8 milioni i "giocatori incalliti", e molti di più (il triplo) a passare ore davanti a un gioco. A rivelarlo sono i dati del "Rapporto annuale sullo stato dell’industria videoludica in Italia". Dati che hanno fatto comparire sorrisi (tutt’altro che virtuali) sui volti dei proprietari di aziende di videogame, dato che questo mercato ha registrato una crescita doppia cifra (+16,6%) e un giro d’affari di 741,6 milioni di euro (l’equivalente di 25 manovre finanziarie, ben più dei settori musica e home video).

Un risultato straordinario, ma che appare tutt’altro che incredibile se si osservano le cifre dei giocatori, che in Italia sono ben 24 milioni (il 43% della popolazione). E se è vero che i maschi rappresentano sempre la maggioranza (sono il 61% del totale), la percentuale di giocatrici è in costante crescita. E le industrie ormai scommettono sul videogame in rosa, dedicato cioè alle 10 milioni di videogiocatrici.

L’altro dato che colpisce è quello dell’età media dei "drogati" da videogioco. Che si abbassa costantemente: videogicano praticamente tutti gli under 18 italiani (il 96%), anche se il 57% dei giocatori è adulto. Cambia anche il modello di fruizione dei giochi: la sala giochi è ormai quasi del tutto superata (la sceglie solo un videogamer su 10), e il pc si prende la rivincita sulle console, considerate le "regine" dei giochi: Playstation, Xbox 360 e simili vengono battute 38% a 35%. Nuovo protagonista pare essere però, il cellulare, scelto ormai dal 19% per soddisfare la propria voglia di videogame.

 

Immagine tratta dal videogame L’era Glaciale 2 con Scrat & C.

Fonte: Ansa

 

Sei nel blog da

  

Se siete qui x la prima volta firmate il Guestbook

Vota questo blog cliccando sull’immagine di Scrat qui sotto, grazie ^_^ 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn…. 

Creative Commons License

Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: