Matrimoni, aria di crisi…

 

Riporto una parte di un articolo apparso un po’ di tempo fa sul Corriere del Mezzogiorno, secondo voi i valori esistono ancora???

 

Mille separazioni in un anno

Bari: Matrimoni oggi, brevi, nulli e instabili. Unioni che a volte si frantumano dopo 15 giorni e che a stento riescono a compiere il sesto anno di vita. Ecco ciò che emerge dai dati dell’ufficio anagrafe del Comune di Bari e del Tribunale ecclesiastico Regionale. Aumentano i divorzi che da 385 del 2004 passano a 485 del 2005. Ma non solo; lo scorso anno ogni mille matrimoni celebrati altrettanti sono stati sciolti con separazioni consensuali. Si registra invece un aumento dei matrimoni civili che da 318 del 2004 arrivano a 360 nel 2005 come confermano i dati del Comune, che evidenziano anche un aumento dei matrimoni misti, con uno dei due coniugi straniero: da 33 arrivano a 49 del 2005. 

Dunque breve la durata media dei matrimoni, in Puglia varia dai 5 ai 7 anni. Inoltre rispetto a 10 anni fa sono più che triplicate le cause di nullità matrimoniale passate da 80 l’anno a circa 290 nel 2005, ben 30 in più rispetto all’anno precedente. Immaturità emotività, difficoltà a svincolarsi dalla famiglia di origine, eccessiva attenzione alla soddisfazione dei propri bisogni ma anche una maggior consapevolezza femminile: queste le cause principali del divorzio secondo l’opinione degli avvocati matrimonialisti Cinzia Capano e Paolo Stefanì, che spiegano: fino a un paio di decadi fa il matrimonio era un’istituzione forte dalla quale era difficile divincolarsi.

Ma intanto si alza anche l’età dei futuri sposi; in Puglia si arriva a una media di 30 anni per entrambi, rispetto ai 27 e 25 di qualche anno fa. "Oggi la scolarizzazione e l’autonomia professionale femminile fanno si che la donna acquisisca una maggior consapevolezza e la tendenza è quella di rinviare il matrimonio". E se in passato la causa di separazione derivava da fattori esterni, oggi la crisi è dettata dal fraintendimento di un patto sempre più incentrato sull’individuo e non sulla coppia. E per quanto riguarda invece l’aumento degli annullamenti pare che "l’esclusione dell’indissolubilità", ossa il rifiuto del valore attribuito al vincolo del matrimonio, sia la causa principale, assieme all’esclusione della prole dal matrimonio. Non è un caso dunque che siano ben 750 le cause di annullamento ancora in corso di giudizio.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno

 

Vi ricordo che il diritto d’autore è tutelato dalla legge, quindi giù le mani da immagini, interventi e quant’altro!!!

Senza l’autorizzazzione dell’autore del blog non potete prelevare nulla, pena la denuncia ai gestori di msn….

Creative Commons License


Tutti i contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

è vietata la pubblicazione non autorizzata in altri siti.

 

Annunci

11 Responses to Matrimoni, aria di crisi…

  1. Valeria says:

    E io ricambio.. anche se un pò in ritardo… ciaoooo e buona giornata… ^__^

  2. Sweetangel says:

    x me il matrimonio è davvero importante…nn condivido il divorzio xkè si ha +facilità nel lasciare il proprio compagno di vita…se fosse limitato soltanto a ki ha necessità cm x esempio le mogli ke vengono maltrattate dai mariti e cose simili magari sarebbe meglio…inoltre nn sn d\’ccordo sulle coppie di fatto xkè seguono una via troppo facile x vivere una vita di coppia…

  3. garibaldina says:

    ciao emilio mi chiamo antonella cqe grazie del passaggio e dell\’aggiunta nel blog amici

  4. Pina says:

    Ciao emilio,ti ho appena votato
    una buona serata un abbraccio Pina

  5. vitalia says:

    ciao Emilio… che stanchezza sono appena arrivata dal lavoro..
    ora ti voto … poi vado a nanna….. un bacetto.. lia :O))))
     

  6. Paola says:

    Altro che perdita di tempo: è stato un investimento ^_-In bocca al lupo!!!

  7. Barbara says:

    ciao..meglio che non commento certe cose.. cmq grazie per essere passato…e per avermi aggiunto ..l\’ho fatto anch\’io ^_____^
    e ripassa quando vuoi…
    buonanotte…

  8. Jackie says:

    e purtroppo io sono una prova del fallimento matrimoniale..anche se ci credevo tanto..davvero tanto….
    ma devo dire ke troppe cose ormai si prendono alla leggera….
     
    dolce notte

  9. Cinzia says:

    E\’ tutto vero Emilio..le cause sono quelle..immaturità e troppi vizi in famiglia…i ragazzi stentano a crescere e a lasciare il nido.
    Troppo permissivismo, specie nell\’età adolescenziale, il concedere tutto e subito, possono essere causa di una eterna immaturità che si protrae nel tempo e impedisce di affrontare problemi e situazioni impegnative. 
    I No di una volta aiutavano a costruire quella sana "rivolta" figliale che faceva venire voglia di evadere dal guscio, di farsi una vita propria.
    Poi naturalmemte ci sono un sacco di altri problemi che concorrono a non avere voglia nè  necessità di contrarre un matrimonio.
    Caio Emilio..ti voto subito..
    Un bacio 😉

  10. vitalia says:

    ciaoo Emilio—
    anche io sono separata … e non me ne pento.. :O)
    anche se io e lui siamo sempre in contatto.. per via di susanna… però, non tornerei piu indietro
    ciaoooo e buon weekend  

  11. elvira says:

    sono passata a salutarti e a dirti che ti ho votato,ciao..penelope

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: